Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In arrivo i PRIMI CALDI di stagione ma sino a quando?

La parentesi perturbata di queste ore sul suolo italiano avrà vita breve, ci troviamo infatti di fronte ad un vero e proprio "bivio" che ben presto verrà intrapreso dall'atmosfera e che ci condurrà sotto un tipo di tempo completamente diverso rispetto a quello di questi ultimi due-tre giorni. Un'area di alta pressione riporterà lungo lo stivale giornate belle e soleggiate con temperature in aumento e primi caldi di stagione sulle aree interne e padane. Quanto potrebbe durare la fase di bel tempo? Ci saranno nuovi disturbi alla circolazione atmosferica?

In primo piano - 5 Aprile 2014, ore 08.30

Situazione attuale: una figura di bassa pressione centrata sul Mediterraneo centro-meridionale (visibile nell'immagine del satellite con una rotazione antioraria delle nubi), determina ancora nuvolosità su molte aree del Paese e rovesci di pioggia o temporali al sud. Sul comparto occidentale europeo un aumento della pressione e del geopotenziale abbastanza vigoroso farà evolvere verso levante tutto l'apparato depressionario. Le temperature risultano miti su tutto il Paese.

Arriva l'anticiclone!

Lo avevamo preannunciato già i giorni scorsi ed ora ci troviamo a confermare una previsione che pare inevitabile. La situazione depressionaria di queste ore sarà ben presto destinata ad essere seguita da una importante rimonta d'alta pressione che farà lievitare di parecchio i valori termici previsti sull'Italia. Il mare Mediterraneo ancora freddo, limiterà l'impennata termica lungo i litorali, dove la colonnina di mercurio si fermerà su valori di 20-22°C. Altro discorso nelle aree interne del Paese e con particolare riferimento alla Valpadana, su queste regioni il termometro all'inizio della prossima settimana potrebbe spingersi sino a +25°C/+26°C.

In un primo momento (inizio settimana) gli effetti dell'anticiclone si sentiranno maggiormente al nord, dove generalmente tenderà a fare più caldo, al sud le temperature risulteranno più contenute a causa di un residuo flusso d'aria più fresca dai quadranti orientali, indotto dalla attuale circolazione depressionaria in allontanamento.

La natura dell'alta pressione sarà diversa rispetto a tutte le fasi anticicloniche vissute sinora; sperimenteremo la presenza di un attivo cuneo anticiclonico africano, elemento che contribuirà ad innalzare di parecchio il geopotenziale sopra il suolo italiano, conseguenza di una iniezione particolarmente vigorosa di aria calda alle quote superiori.

Quanto durerà l'anticiclone?

Questa mattina il modello americano GFS pone l'accento su un possibile guasto del tempo diretto ai settori settentrionali del Paese già da martedì 8 aprile, con effetti ancora da valutare dettagliatamente. Anche sul medio e sul lungo termine pare che l'alta pressione possa risultare meno incisiva rispetto quanto previsto sino agli aggiornamenti di ieri sera,anche se il sopramedia termico persisterà ancora diverso tempo.

Uno sguardo alla seconda decade: in arrivo nuovi disturbi atmosferici ?

Durante il secondo fine settimana di aprile (sabato 12 - domenica 13) il modello inglese ECMWF evidenzia un passaggio di consegne tra un cuneo anticiclonico africano decisamente prematuro sulla data di calendario, e l'arrivo di un'area d'alta pressione di natura oceanica (Anticiclone delle Azzorre) sui settori occidentali europei.

L'Italia potrebbe così essere interessata dalla discesa di alcune masse d'aria più fresche ed instabili che raggirando il colosso anticiclonico sull'ovest del continente potrebbero dare il via ad una fase più vivace dell'atmosfera, accompagnata da temperature purtroppo ancora sopramedia ma più contenute rispetto quanto previsto inizialmente.





Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.20: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Allacciamento A13 Bologna-Padova (Km. 14,4) e Allacciamento A..…

h 03.08: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Bologna Interporto (Km. 7,9) e Allacciamento A14 Bologna-Tara..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum