Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

IMMACOLATA con qualche incertezza al nord-est e al centro-sud, resiste la macchina del FREDDO per la seconda metà del mese

La giornata vedrà allontanarsi una perturbazione, con gli ultimi fenomeni in mattinata al nord-est, Emilia Romagna e, più sparsi e frazionati, anche sulle regioni centrali peninsulari. Incerto ma asciutto al sud. Tende a rasserenare al nord-ovest. Freddo dopo metà dicembre.

In primo piano - 6 Dicembre 2009, ore 09.00

Il Ponte dell'Immacolata non ci offrirà grandi emozioni dal punto di vista meteorologico. Tra la giornata di Sant'Ambrogio e quella dell'Immacolata una perturbazione atlantica di moderata intensità attraverserà l'Italia risultando più attiva al settentrione. Si avrà dunque una passata piovosa a partire dal pomeriggio di lunedì 7, con i primi fenomeni che guadagneranno rapidamente il nord-ovest. I rovesci più convinti sulla Liguria. Quota neve collocata intorno a 1400-1600 metri sull'arco alpino, relegata alle cime più elevate dell'Appennino ligure. Martedì 8 tutto finisce sul nord-est e l'Emilia Romagna, mentre gli ombrelli potranno diventare utili anche su Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio. Su queste ultime regioni si tratterà però di fenomeni più sparsi e frazionati, con quota neve relegata anche in queso caso alle cime più elevate. Rasserana invece al nord-ovest dove già in mattinata si potrà godere di una giornata tutto sommato buona o discreta. Al sud e sulle Isole Maggiori le nubi transiteranno in modo irregolare e disorganizzato e difficilmente troveranno spunto per poter distribuire qualche pioggia. Le temperature si manterranno complessivamente intorno ai valori medi stagionali previsti per il periodo. Da uno sguardo a lungo termine, sembra resistere l'ipotesi di freddo intenso dopo la metà del mese. Pur nell'estrema incertezza che si evince dal'analisi comparata di diversi modelli, sembra possibile l'afflusso di aria via via più fredda dalla Russa a partire dal 13-14 dicembre e poi ancora dal 18. Lo scenario merita veramente attenzione. Non vi rimane che continuare a seguire i nostri approfondimenti.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum