Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il vortice polare è tornato a casa: il freddo rimarrà sempre confinato al Polo?

Alcune considerazioni sull'evoluzione delle masse fredde tornate in questi giorni a circondare con maggiore regolarità il Polo.

In primo piano - 28 Febbraio 2017, ore 11.00

Durante questo inverno 2016-2017 il Polo era rimasto senza scettro: il freddo era migrato più a sud e le temperature si sono mantenute per lungo tempo al di sopra della media.

Ora il vortice polare è tornato a casa, dal nord del Canada dirige le operazioni e fa registrare anche punte di -36°C nel suo core, inviando un po' di freddo sino agli Stati Uniti; sull'Europa invece come d'abitudine se ne nota molto meno ma ciò che conta è che ora il vortice sia tornato compatto.

Cosa significa tutto questo? Cosa comporterà un raffreddamento tardivo dell'area polare? Ammesso e concesso che continui, l'arrivo della primavera accentuerà il divario termico presente tra le alte e le medio-basse latitudine dell'emisfero boreale.

In questo modo, con il fisiologico calo di attività del vortice polare, potranno facilmente verificarsi affondi freddi verso sud per compensare proprio questo gradiente termico così importante.

In pratica ci aspettiamo che nella seconda metà di marzo e ad aprile la primavera faccia ciò che ha sempre fatto: invii cioè ad intervalli folate di aria fredda verso il sud dell'Europa, e sarà in quel frangente che la neve potrebbe tornare a cadere a quote basse anche sul nostro Paese, sia pure difficilmente in pianura, anche se in passato è già ampiamente successo, grazie ai temporali nevosi.

Dunque un segnale positivo finalmente, dopo tante settimane in cui sembrava davvero che a questa crisi non ci fosse soluzione.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum