Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il VORTICE POLARE in casa a fine mese? Sarebbe clamoroso!

Il core del vortice polare in visita sul centro Europa e all'Italia?

In primo piano - 16 Maggio 2019, ore 10.15

Non succede mai in pieno inverno per capitare sul finire della primavera?
Non ci si crede, sarà vero?
Le probabilità in realtà sono basse (30%) ma non bassissime. Il Mediterraneo centrale è diventato sede di depressioni in questo periodo e mantiene le sue acque più fredde della norma. In questo modo diventa una sorta di polo attrattore per le masse fredde che scendono dal Polo.

Sapete bene che in questa stagione la grande trottola gelida presente sul Polo tende ad assottigliarsi sempre più sino a perdere importanza, ma le sue lingue fredde riescono comunque di tanto in tanto a scendere ancora di latitudine.

Nella prima mappa del modello americano che vi mostriamo relativa al nord emisfero e centrata per mercoledì 22 maggio, vengono evidenziate le temperature a 1500m e si nota ancora una discreta quantità di freddo presente nell'area polare:

  

Il caldo ci appare ben lontano dall'Europa, salvo sulla Spagna, dove è presente un anticiclone. La seconda mappa sempre relativa alle temperature previste a 1500m è decisamente più sorprendente ed è relativa a 7 giorni dopo, mercoledì 29 maggio: si nota per una volta il core del vortice polare sbilanciato verso l'Europa con l'unica vera lingua gelida ancora presente protesa verso la Francia sino alle Alpi, un affondo raro per il periodo, anche se possibile (qualcuno ricorderà ad esempio cosa accadde nel luglio del 2000).
 


Le conseguenze sarebbero naturalmente instabili e molto fresche per il nostro Paese con frequenti precipitazioni. Se capitasse una cosa del genere in pieno inverno, si potrebbe parlare di evento storico.

Da notare anche la mappa relativa alla corrente a getto, il fiume d'aria che scorre a circa 10km di altezza e che con le sue ondulazioni detta il tempo del nostro emisfero: beh intanto colpisce la curvatura ciclonica ben marcata delle correnti, una sterzata a ridosso dell'Italia che conferma il potenziale maltempo.
 

 
Sarebbe il colpo di scena finale di un mese di maggio 2019 che ha stupito tutti per le basse temperature registrate, il ritorno della neve, le piogge in qualche caso abbondanti e la tanta instabilità vissuta.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum