Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo previsto nei prossimi giorni; variabilità in chiave autunnale

Le elevate latitudini si raffreddano e la circolazione atmosferica sull'Europa diventa più vivace. In sintesi ecco cosa potrebbe succedere a cavallo tra l'ultima decade di settembre ed i primi giorni di ottobre.

In primo piano - 22 Settembre 2019, ore 11.00

Nei prossimi giorni il tempo previsto sullo stivale italiano acquisterà caratteristiche di maggiore variabilità. Una circolazione di correnti occidentali piuttosto tese, governeranno il tempo dell'Europa e del nostro Paese, trasportando alcuni sistemi nuvolosi associati a precipitazioni che potranno verificarsi lungo i versanti tirrenici. Il più importante di questi passaggi è previsto nella giornata di mercoledì dispensare qualche precipitazione su Liguria di Levante, Toscana, Lazio, Campania. Queste correnti occidentali faranno capo ad una circolazione di bassa pressione prevista stabilire il proprio perno in prossimità del Regno Unito. Ecco la previsione del modello americano riferita a mercoledì 25 settembre, nella quale possiamo osservare la circolazione dei venti occidentali interessare l'Europa:

Lo sviluppo degli eventi riferito al periodo successivo, volgendo quindi lo sguardo agli ultimi giorni di settembre, la circolazione prevista in ambito europeo vedrà la nascita di un nuovo scambio meridiano che potrebbe portare allo sviluppo di una depressione alimentata dalle masse d'aria fredda in arrivo dalla Penisola Scandinava. L'asse di saccatura potrebbe collocarsi sull'Europa occidentale oppure più probabilmente sull'Europa centro-orientale, di sponda all'anticiclone delle Azzorre previsto rinforzare sull'Europa occidentale e sull'oceano Atlantico.

Questo tipo di situazione, potrebbe ancora portare delle correnti di tipo settentrionale progressivamente più fredde. Se dovesse passare questa linea di tendenza, tornerebbero ad essere le regioni del centro e del sud maggiormente interessate dall'instabilità. Ricordiamo tuttavia che questa linea di tendenza può essere soggetta a trasformazioni anche importanti. Ecco la previsione del modello europeo riferita a martedì primo ottobre:

Sul profilo delle temperature, dobbiamo segnalare una graduale diminuzione dei valori che si farà sentire nel prossimo futuro proprio a partire dalla Penisola Scandinava. In seguito è possibile che questa diminuzione della temperatura possa estendersi anche all'Europa centro-orientale e forse in parte alle regioni settentrionali ed orientali italiane entro i primi di ottobre.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum