Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo previsto la prossima settimana; in arrivo una nuova perturbazione?

Ancora molte incognite sul passaggio perturbato previsto nel corso della prossima settimana, quali regioni verranno coinvolte e quanto potrebbe risultare incisivo?

In primo piano - 9 Ottobre 2019, ore 21.45

Nel fine settimana ormai imminente, viene confermato il rinforzo di una figura di alta pressione che garantirà condizioni atmosferiche stabili e soleggiate su gran parte del nostro Paese. Il nuovo anticiclone costituito dall'ennesima risalita delle masse d'aria calda subtropicali in corrispondenza del Mediterraneo centrale ed orientale, porterà con sé un rialzo delle temperature che si farà sentire soprattutto al centro e al sud, dove i valori nel fine settimana saranno quasi estivi. Questo richiamo d'aria calda verrà motivato dallo sviluppo di una saccatura sull'ovest Europa, lungo il cui fianco orientale, prenderà vigore il nuovo anticiclone. A questo proposito, ecco una stima delle temperature massime previste dal modello americano gfs per la giornata di domenica 13:

Lo sviluppo successivo degli eventi rimane ancora male inquadrato dai modelli; le ipotesi suggerite questa sera, mettono in luce il tentativo di avanzamento di una circolazione depressionaria Atlantica dall'Europa occidentale verso il bacino centrale del Mediterraneo.

Come sempre, le circolazioni di bassa pressione che tentano di raggiungere l'Europa attraverso la Penisola Iberica, devono confrontarsi con le temperature elevate che ancora influenzano il tempo dei paesi affacciati all'area mediterranea. I modelli faticano ad inquadrare la resistenza anticiclonica e di conseguenza non riescono ancora a comprendere con esattezza come si comporterà il fronte perturbato una volta raggiunto il Mediterraneo.

Al momento sono al vaglio due ipotesi;

- la prima ipotesi vede un passaggio perturbato più incisivo raggiungere il Mediterraneo centrale e coinvolgere le regioni del nord Italia, nonchè i versanti medio ed alto tirrenici mercoledì prossimo, con precipitazioni e temporali anche intensi. In questo caso la bontà del passaggio perturbato viene testimoniata dai valori bassi di pressione che vengono previsti al passaggio della perturbazione.

- abbiamo tuttavia delle altre ipotesi che mettono in luce l'indebolimento del fronte perturbato nel momento in cui quest'ultimo si avvicinerà al Mediterraneo centrale. In questo caso, qualche temporale potrebbe interessare la Sardegna e le regioni centrali ma nel complesso i fenomeni risulterebbero meno vigorosi e le precipitazioni più occasionali e disorganizzate.

A questo proposito, ecco la previsione del modello europeo riferita a lunedì 14 ottobre, riuscirà o meno la nuova perturbazione atlantica a raggiungere il nostro Paese?

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum