Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il TEMPO più "importante" da qui all'Epifania!

Di notevole solo la scaldata prevista nei primi giorni di gennaio e il rialzo della quota neve a nord delle Alpi e sulla Valle d'Aosta.

In primo piano - 29 Dicembre 2017, ore 10.39

-NEVE in arrivo sulle vallate alpine più settentrionali nel corso della prossima notte, dapprima nei fondovalle, poi oltre i 1000m o anche più in alto. In Valle d'Aosta fenomeni più intensi, ma anche qui limite della neve in progressivo rialzo. 

-NETTO rialzo delle temperature in montagna tra sabato 30 e domenica 31 dicembre con temperature miti per il periodo, piogge anche consistenti a nord delle Alpi sino alle quote medie con danno notevole al manto nevoso alle basse quote.

-CONFERMATO: il peggioramento tra la sera di San Silvestro e la mattinata di Capodanno dapprima al nord e poi lungo le regioni tirreniche. Quota neve oltre i 1300-1500m sulle Alpi, con limite in lieve calo sul finire dell'episodio.

-MITEZZA notevole secondo il modello americano da mercoledì 3 a giovedì 4 gennaio a tutte le quote, ma soprattutto a 1500m con possibili influssi favonici sull'Appennino ligure e le Alpi occidentali in genere e temperature primaverili. Ipotesi che però NON trova conferma nell'emissione del modello americano, che prevede temperature solo relativamente miti. Lungo le regioni adriatiche e le Alpi orientali temperature un po' più basse.

-CONFERMATO il peggioramento dell'Epifania con saccatura vigorosa all'assalto dell'Italia e temperature in parziale flessione, specie sulla regione alpina, dove si attendono nevicate sin verso i 1000m ma anche a quote inferiori localmente.

-EVOLUZIONE SUCCESSIVA: dopo l'Epifania i modelli segnalano ancora una grande variabilità nell'area mediterranea con rischio di precipitazioni. Non è dato ancora di sapere se le precipitazioni deriveranno da affondi più meridiani delle correnti e dunque saranno accompagnati da aria più fredda o se si manterrà la componente mite atlantica.

DA NOTARE: nel corso della seconda decade del mese non esclusa una maggiore ingerenza dell'anticiclone sull'Italia, con tempo in miglioramento, ma l'ipotesi è tutta da verificare.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.18: A4 Milano-Brescia

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara (Km. 138,5) in u..…

h 17.16: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Via Mecenate: Ponte Lambro (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum