Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo dei prossimi giorni: un nuovo passo indietro della stagione

Dall'inverno di nuovo all'autunno nell'arco di poche ore. Ecco quali scenari atmosferici si prefigurano per il prossimo futuro e le loro conseguenze sulle nostre regioni.

In primo piano - 14 Dicembre 2019, ore 21.00

 

Usciamo reduci da una nuova, INTENSA fase di maltempo che ha interessato quasi tutte le regioni italiane. Questa volta a far parlare di sè è stato soprattutto il vento molto intenso che ha spirato sulle regioni del centro e del Mezzogiorno, a decine sono stati gli alberi abbattuti, in diversi casi le raffiche di Maestrale hanno sfiorato la soglia dei 100Km/h. Sulle regioni del nord, questa fase di tempo instabile, ha avuto caratteristiche invernali e la neve è caduta fino a bassa quota. Adesso siamo in rotta verso un cambio abbastanza importante della circolazione su larga scala europea; le correnti occidentali sono previste nuovamente in rinforzo, una massa d'aria mite riporta le temperature votate al rialzo.

Del freddo sopraggiunto in questi giorni sull'Europa, resteranno ben poche tracce, la prossima settimana temperature negative potranno interessare soltanto la Penisola Scandinava, mentre sull'Europa centrale i valori risulteranno per lo più positivi.

Tra martedì e mercoledì prossimo, viene messo in luce lo sviluppo di un nuovo centro di bassa pressione sull'Europa occidentale, dal quale prenderà origine un corpo nuvoloso previsto interessare soprattutto le regioni del nord. Verrà messa in gioco ventilazione di tipo meridionale e soprattutto di SCIROCCO, le precipitazioni tornaranno ad essere particolarmente abbondanti sull'angolo nord-occidentale. Ecco la previsione del modello americano sulle isobare previste il prossimo martedì, una configurazione sinottica che espone le regioni del nord ancora a piogge abbondanti:

Nel lungo periodo, la media ensemble degli scenari previsionali, sembra confermare ancora una circolazione di tipo instabile con precipitazioni frequenti soprattutto lungo il versante tirrenico e sulle regioni settentrionali. Anche nel lungo termine appare infatti confermata una circolazione di tipo occidentale, accompagnata dal passaggio di perturbazioni. Soltanto attorno a Natale potrebbe esserci spazio per una parentesi di tempo anticiclonico associato a condizioni meteo più stabili. Ecco la previsione del modello americano riferita a sabato 21 dicembre, nella quale possiamo vedere una nuova perturbazione attraversare lo stivale:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum