Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo dei prossimi giorni: tornano protagoniste le correnti instabili da nord-ovest

Nuove perturbazioni potranno raggiungere il nostro Paese dai quadranti nord-occidentali. Ne verranno colpite soprattutto le regioni del centro e del sud. Valori termici nella media. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 2 Ottobre 2019, ore 19.10

Nel prossimo futuro, il tempo su larga scala europea continuerà ad essere interessato da flussi di correnti mediamente nord-occidentali che trasporteranno degli impulsi di instabilità associati al passaggio di alcune perturbazioni. In virtù di questa circolazione, la direzione di provenienza dei nuovi impulsi perturbati potrebbe ancora una volta sfavorire la causa della pioggia per le regioni del nord, mentre al contrario una maggiore probabilità di pioggia sarà possibile soprattutto per le regioni del centro del sud, con precipitazioni che potrebbero risultare anche a sfondo temporalesco. Il motivo di una circolazione così inchiodata che non riesce in alcun modo a proporre impulsi con una chiara componente di moto da ovest verso est, è da ricercare ancora in una eccessiva invadenza delle fasce anticicloniche subtropicali, le quali resteranno ancora eccessivamente protese verso nord, in corrispondenza della Penisola Iberica.

Anche nel futuro dovremo tenere a mente la persistenza di questa figura barica che sarà in grado di operare dietro le quinte, modificando la traiettoria di provenienza dei passaggi perturbati. Una di queste perturbazioni è attesa tra domenica 6 e lunedì 7 ottobre e stando alle nuove elaborazioni modellistiche, dovrebbe rivelarsi più attiva proprio sulle regioni del centro e del sud. Ecco la previsione del modello americano gfs riferita a lunedì 7:

Neanche volgendo lo sguardo alle lunghe distanze previsionali sembra emergere una modifica di questo pattern; la circolazione media sull'Europa continuerà ad essere di tipo nord-occidentale e gli impulsi perturbati avranno ancora molta fatica ad affondare in maniera decisa sulla Penisola Iberica. Alcune regioni, probabilmente quelle settentrionali, conservano una maggiore probabilità di vedere un proseguimento d'autunno avaro di pioggia. In questo contesto, l'andamento generale delle temperature dovrebbe risultare allineato alle medie del periodo o addirittura SOTTO le medie stagionali, mentre non dovrebbero più verificarsi picchi eccessivi di caldo. Ecco la previsione sulle anomalie di temperatura alla quota di circa 1500 metri, prevista lunedì 7 ottobre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum