Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo dei prossimi giorni; le ultime novità

Tempo stabile e tendenzialmente mite sin verso il termine della seconda decade di gennaio, poi forse un cambiamento.

In primo piano - 9 Gennaio 2020, ore 21.40

Ormai da molti giorni il nostro Paese viene interessato da una vasta figura di alta pressione che determina condizioni di tempo stabile. Si tratta di una circolazione di correnti temperate che sull'Italia portano un rialzo sensibile dello zero termico alle quote di alta montagna. L'inverno si prende una lunga pausa sull'Europa, le temperature negli ultimi giorni su paesi come Francia, Regno Unito, Germania e Paesi Bassi, sono salite fino a 10 gradi e le correnti occidentali penetrano nel continente europeo, raggiungendo perfino la Russia, dove le temperature risultano diversi gradi superiori alle medie stagionali.

Sulla Valpadana la circolazione mite che è presente in libera atmosfera, è stata camuffata dalle inversioni termiche che favoriscono temperature fredde e condizioni di nebbia accompagnate da valori inferiori allo zero. Su questo settore d'Italia, diffuse gelate persistono anche durante il giorno ed hanno lasciato posto a temperature più miti soltanto a paretire dal pomeriggio odierno. Nelle prossime ore un parziale rimescolamento dell'aria indotto dall'avvicinamento di un modesto corpo nuvoloso sul Mediterraneo tra venerdì e sabato prossimo, il completo dissolvimento delle nebbie e finalmente una diminuzione del tasso di inquinanti atmosferici per le città coinvolte.

Tra venerdì e sabato viene previsto un aumento della nuvolosità lungo la costa tirrenica e sulla Sardegna, senza precipitazioni significative. Ecco DOVE nel pomeriggio di domani, viene prevista la nuvolosità più compatta, costituita prevalentemente da nubi di tipo basso:

A partire da domenica, un nuovo rinforzo delle correnti occidentali sul nord Europa, viaggerà contestualmente all'ennesimo rinforzo dell'alta pressione sulle latitudini del Mediterraneo. Tra domenica e lunedì prossimo, ritornano condizioni di tempo stabile, con annuvolamenti di tipo basso che potranno interessare i settori di medio ed alto Tirreno. Banchi di nebbia potrebbero tornare a fare capolino sulla Valpadana. Evoluzione del tempo riferita a domenica 12: 


Nel lungo periodo, questa sera anche dalla previsione del modello europeo, pare palesarsi una riduzione delle vorticità zonali che avebbe come effetto, lo sviluppo di una circolazione più ondulata e maggiormente propensa ad un'evoluzione di tipo INSTABILE, con una diminuzione delle temperature che si farebbe vedere sul centro e sull'est Europa. Ecco una stima delle temperature previste alla quota di circa 1500 metri, riferita a domenica 19 gennaio:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum