Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il Sole continua a stupire, prospettive di un nuovo ciclo sempre più debole

Lo fanno sapere gli esperti che stanno seguendo con particolare dovizia ogni sussulto della nostra Stella che nel frattempo è tornata in fase di quiete assoluta.

In primo piano - 29 Maggio 2009, ore 10.22

Non c'è dubbio, gli studiosi che stanno cimentandosi nella previsione dell'attività maculare in questo difficilissimo periodo dell'andamento ciclico solare stanno affiancando alla loro fervente attività di laboratorio vari metodi, tra i quali quello empirico, quello matematico e, non ultimo quello didattico. Si, perchè questo angolo pionieristico della scienza si trova nella condizione di imparare strada facendo, essendo la tempistica dei cicli solari ben diversa rispetto a quelli della vita umana. Attualmente ci ritroviamo difatti a vivere una condizione che si presenta per la prima volta dinnanzi agli occhi delle attuali generazioni e, per di più, con a disposizione una strumentazione e una modellistica sempre più sofisticata e raffinata che da una parte propone rapidamente delle soluzioni ma dall'altra sviscera fatalmente nuove fonti di errore. Ed ecco che siamo ancora qui a discutere di quello che il Sole si è messo in mente di fare, al di là di quello che era stato previsto e che, nel frattempo, è stato corretto nuovamente. A tal proposito il Dott. Hateway ha rivisto nuovamente al ribasso la magnitudo del nuovo ciclo, il famigerato 24, sempre che lo stesso effettivamente si manifesti. Gli scienziati difatti nutrono anche alcuni dubbi in merito alla polarità di alcune macchie osservate sul globo solare e che in fase di minimo, quale quella in cui ci troviamo, non ci dovrebbero essere. Nell'attesa di ragguagli maggiormente significativi e soprattutto basati su presupposti comprovati, ci affidiamo ai nostri strumenti per monitorare in tempo reale quello che sta accadendo lassù nel cielo a oltre 149 milioni di chilometri dal nostro mondo. Anzitutto dobbiamo segnalare che, dopo una breve fase nella quale il bi-bip delle macchine attaccate al "capezzale" del nostro Sole avevano scongiurato il coma irreversibile mostrando timidi ma pur non trascurabili segnali di ripresa delle sue funzioni vitali, eccoci ora nuovamente di fronte a diagrammi assolutamente piatti e a un globo solare ben tirato a lucido come una palla a biliardo, senza alcuna macchia visibile sulla sua superficie. Il conto alla rovescia verso la partenza del nuovo ciclo, già in ritardo di oltre due anni, riprende dunque da zero. Nessuno sa quando tutto ciò giungerà all'epilogo e se giungerà, intanto noi stiamo tenendo sotto attenta osservazione tutti gli elementi climatici che traggono spunto dalle conseguenze dei cicli solari a medio-corta gittata, tenedo presente che alcuni elementi della circolazione generale dell'atmosfera si sono modificati e che, strada facendo, ci troveremo finalmente a discutere di cambiamenti climatici basandoci su un argomento serio: il Sole.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.44: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

h 23.40: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum