Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

IL PUNTO

Tracciamo un riepilogo del tempo di questa settimana in Italia.

In primo piano - 3 Agosto 2002, ore 09.27

La settimana appena passata è stata caratterizzata da tempo instabile su buona parte della nostra Penisola a causa di due distinte circolazioni depressionarie. La prima si era originata la settimana scorsa in seguito ad un’irruzione di aria fredda da NW e ha seguitato ad interessare il centro-sud anche nelle giornate di lunedì e martedì, facendo perno sul Mar Ionio. Molti temporali sono scoppiati sull’Appennino centrale e meridionale nel corso di questi due giorni. Rovesci particolarmente forti li abbiamo avuti nella giornata di martedì nell’entroterra del Lazio con una cumulata di oltre 200 mm nei dintorni di Tivoli. L’azione di questo vecchio vortice si è fatta sentire, anche se più attenuata, sul nord Italia, determinando anche qui temporali pomeridiani. A partire dalla giornata di mercoledì, mentre la depressione sullo Ionio era in via di attenuazione, un nuovo vortice freddo si è mosso dalle Isole Britanniche verso la Francia, sfruttando un corridoio di pressione non troppo elevata. La circolazione sul nostro Paese, quindi, da orientale è divenuta sud-occidentale, andando a penalizzare questa volta soprattutto il centro-nord. Molti i temporali sul settentrione e parte del centro tra mercoledì e giovedì, a causa del transito di due distinti impulsi perturbati, il secondo dei quali si è accanito con particolare violenza giovedì sera sulla zona di Udine, cumulando ben 92mm di pioggia a Udine città. Al sud, invece, il tempo è andato migliorando, grazie alla formazione di una relativa zona di alta pressione. Di conseguenza le correnti meridionali sono risultate stabili e hanno determinato anche un aumento della temperatura. Venerdì è stata una giornata discreta un po’ per tutti, a parte qualche annuvolamento sul settore orientale alpino e sull’Appennino ligure al mattino. Attualmente un fronte africano sta interessando la Sardegna e in tendenza anche il Tirreno, ma è formato da nubi in prevalenza medio-alte. Nubi irregolari anche al nord, per la parte più avanzata di un fronte freddo attualmente sul nord della Francia.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum