Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

IL PUNTO DI BONINO

Tracciamo una linea di tendenza del tempo per prossima settimana sul nostro Paese.

In primo piano - 15 Febbraio 2003, ore 10.48

La depressione “Cleopatra” esaurirà molto probabilmente la sua influenza nel corso della giornata di martedì prossimo, con gli ultimi fenomeni al centro e soprattutto al sud. Le correnti atlantiche, pilotate da una profonda depressione che nella giornata di mercoledì sarà posizionata ad ovest delle Isole Britanniche, cercheranno di farsi strada in direzione del vecchio continente ad iniziare dalle coste più occidentali. A contrastare questo scorrimento di aria più temperata verso levante ci penserà l’anticiclone scandinavo che rimarrà piuttosto solido anche in prossimità dell’Europa centro-orientale. Il fronte perturbato atlantico, mosso dalla depressione sopra descritta, avrà la forza sufficiente per investire in pieno la Penisola Iberica e parte della Francia, ma poi dovrà fare molto probabilmente i conti con l’ostacolo anticiclonico. Secondo i modelli a mia disposizione stamattina, sembra che la perturbazione debba subire una scissione: la parte settentrionale sfilerà verso nord perdendo di importanza, mentre quella meridionale, infilandosi nel Mediterraneo, causerà la formazione di un vortice che interesserà segnatamente la Sardegna e le regioni occidentali della Penisola. Sul settore di nord-ovest vi potrebbe essere qualche nevicata anche in pianura, stante un richiamo più umido dai quadranti meridionali che scorrerà al di sopra di un consistente cuscino freddo. Meno interessate sembrano, ancora una volta, le zone alpine. Venerdì, il corpo nuvoloso scivolerà più attenuato verso la Sicilia e la Calabria, dove vi saranno delle piogge e qualche rovescio, mentre altrove il tempo tenderà a migliorare. Sabato e domenica, da W, avanzerà una seconda e più intensa perturbazione che cercherà nuovamente di scalzare il dominio dell’alta pressione. Il primo risultato sarà un richiamo di correnti più miti da S che faranno aumentare le nubi al nord e le temperature al centro-sud. Questa, a mio giudizio, la possibile linea di tendenza con i modelli oggi a disposizione. La situazione, comunque, si preannuncia molto complessa e poco incline a previsioni a lungo termine.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.42: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Sesto Fiorentino (Km. 1,9) e Allacciamento Raccordo D..…

h 20.39: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Pescara Ovest-Chieti (Km. 380,8) e Pescara N. Citta' S.Angelo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum