Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il punto: cambierà davvero il tempo da fine anno? Ecco cosa NON quadra...

Il cambiamento del tempo previsto tra fine anno e i primi di gennaio troverà conferma nei fatti?

In primo piano - 22 Dicembre 2015, ore 09.54

Quando il modello europeo rema contro il cambiamento in modo così netto non c'è mai da stare tranquilli, perché spesso il suo scetticismo influenza anche gli altri modelli, pur orientati stamane verso soluzioni decisamente più dinamiche.

In realtà se guardiamo sotto traccia l'emissione del modello americano, troveremo altre cose che non quadrano e strizzano l'occhio all'emissione del modello europeo, propensa almeno sino ai primi di gennaio a non vedere alcuna frenata della corrente a getto e a lasciare l'Italia al suo destino anticiclonico, secco, mite, statico e malsano.

La carta del tradimento non è tanto quella di fine anno, dove si nota il freddo davvero a due passi dall'Italia, parcheggiato sull'est europeo e pronto a dirigersi verso Grecia, Turchia, Medio Oriente, così come del resto abbiamo prospettato anche nei giorni scorsi. 

La carta che rinnega almeno parzialmente quanto evidenziato ieri in modo così netto, è quella relativa all'Epifania, in cui si vedono con fatica e timidezza le saccature atlantiche provare a sfondare verso il Mediterraneo portando dal 55 al 35% le possibilità che questa azione vada davvero in porto.

In pratica il pessimismo del modello europeo circa la frenata e l'ondulazione delle correnti ha contagiato le corse alternative del modello americano; naturalmente il problema è a monte e risiede nel grande stato di forma del vortice polare, diretto da un raffreddamento davvero notevole in sede stratosferica, in più la cintura anticiclonica subtropicale è sempre troppo a nord: così le perturbazioni da noi stentano ad arrivare, né tantomeno può arrivare l'aria fredda, strapazzata dalla spinta delle grandi correnti occidentali.

Rispondiamo ora ai due grandi interrogativi di oggi!
Il grande freddo russo ha possibilità di raggiungere l'est europeo?
Si al 55%.
E l'Italia?
Si al 20%.

Le perturbazioni atlantiche visiteranno il nostro Paese almeno una volta in modo serio entro l'Epifania?
Si al 35%.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.51: A6 Torino-Savona

blocco

Tratto chiuso nel tratto compreso tra Fossano (Km. 49,3) e Savona-Zinola-Vado-Alla.. A10 Ge-..…

h 19.50: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Traffico rallentato nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Castel S.Pietro (Km. 3..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum