Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il possibile guasto di domenica sera al nord-ovest

L'affondo di una depressione sull'Europa occidentale potrebbe portare molta pioggia al settentrione nel corso di domenica 23 settembre. Vediamo nel dettaglio quale potrebbe essere l'evoluzione del fronte domenicale.

In primo piano - 18 Settembre 2012, ore 17.00

Un primo veloce fronte perturbato transiterà al nord nella giornata di domani, mercoledì 19 settembre introducendo dell'aria fredda nelle regioni del nord e portando qualche episodio di instabilità mattutina su Liguria, Toscana e basse pianure. 

L'ulteriore iniezione di aria fredda che arriverà nelle prossime 36-48 ore avrà anche il compito di abbattere la pressione ed il geopotenziale in sede francese ed iberica preparando il terreno all'arrivo possibile ma non ancora certo, della prima depressione dalla caratteristiche pienamente autunnali sull'Europa occidentale. 

Questa depressione prenderà vita da una vasta discesa di aria fredda nord-atlantica sin verso le coste del Portogallo e del Marocco. Sull'Italia andrà così attivandosi un flusso di correnti meridionali "a giro largo" che raccoglieranno molta umidità nel loro percorso verso nord. Questa situazione esporrà il settentrione d'Italia a situazioni potenzialmente pericolose soprattutto nelle zone esposte allo stau meridionale. 

Al momento i modelli matematici prevedono l'arrivo abbastanza netto sulle regioni settentrionali di un fronte nella giornata di domenica 23 settembre. L'arrivo del fronte sarebbe preceduto da un letto di correnti meridionali che renderebbero il tempo imbronciato al nord già sabato 22. 

Domenica l'ulteriore calo della pressione sul golfo del Leone sin verso il mar ligure sarebbe sufficiente a trasportare il fronte perturbato sin verso le nostre regioni settentrionali con l'arrivo di molta pioggia. 

Il nocciolo duro del passaggio frontale porterebbe il suo carico di precipitazioni soprattutto dalla seconda metà di domenica quando l'isobara 1010hpa attraverserà le regioni settentrionali da sud a nord.

Per un miglioramento del tempo bisognerebbe poi attendere lunedì 24, quando le precipitazioni subirebbero una riduzione. A quel punto però, la vasta struttura di bassa pressione sull'Europa occidentale renderebbe i versanti occidentali italiani molto sensibili all'arrivo di altri fronti perturbati. 




 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum