Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il picco massimo di calore verrà raggiunto mercoledì

Con l'arrivo di mercoledì 19, l'Italia vivrà il picco massimo di calura portata dall'anticiclone africano. Per quale motivo la giornata più calda potrebbe cadere proprio mercoledì prossimo? Su questo articolo cercheremo di spiegarne le ragioni.

In primo piano - 14 Giugno 2013, ore 16.00

Come frequentemente accade durante il periodo estivo, a scatenare le ire del caldo africano sul nostro Paese ci penserà l'affondo troppo meridionale di una depressione collocata sull'Europa occidentale. Questa depressione mostrerà una notevole difficoltà nella sua avanzata verso est, bloccata proprio dall'intenso flusso di calore da lei stessa innescato. Il suo avanzamento dovrebbe comunque andare a buon fine entro giovedì 20, portando una sventagliata di temporali al centro-nord ed un calo termico su gran parte del Paese.

Prima del refrigerio tuttavia, l'Italia dovrà fare i conti con l'intensa calura portata dall'anticiclone africano che toccherà un picco massimo nella giornata di mercoledì 19.

Come mai proprio mercoledì 19?

Le ragioni di tanto calore saranno ancora una volta da ricercare nelle mosse della famigerata depressione iberica. Mercoledì 19 il suo avvicinamento all'Italia determinerà una temporanea intensificazione dell'avvezione calda. Il trascinamento dell'aria calda avverrà in modo tanto vigoroso che la massa d'aria non avrà tempo di stemperarsi passando sopra al Mediterraneo, giungendo sulle nostre regioni preservando praticamente "intatte" le sue caratteristiche di origine. Essa rappresenterà la ventata finale di calore prima che subentri una circolazione assai più fresca ed instabile di natura atlantica.

Che valori termici potranno essere raggiunti?

Dal momento in cui l'isoterma +20 alla quota di 850hpa potrebbe avvolgere praticamente tutto lo stivale, le temperature potranno raggiungere picchi di calore considerevoli, agevolate nella loro salita dal potente irraggiamento solare di giugno che proprio in quei giorni raggiungerà il picco massimo. Punte di +35 o localmente superiori, saranno possibili su tutte quelle aree del Paese dove l'azione mitigatrice della brezza marina stenterà a presentarsi. Le aree più calde risulteranno quindi quelle padane con punte di +35, +36 sull'Emilia Romagna, caldo anche nelle zone interne e pianeggianti di Toscana, Lazio e Campania, punte di calore considerevoli anche nelle zone interne di Sardegna e Sicilia, nonchè su Basilicata e Puglia.

Caldo africano in arrivo: (AUDIO) http://meteolive.leonardo.it/news/**Video**/72/Caldo-africano-in-arrivo-ecco-il-commento-audio-video-di-MeteoLive-it/41970/ di Alessio Grosso.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum