Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il peggioramento tra martedì e mercoledì: ecco dove pioverà di più!

La distribuzione dei fenomeni secondo il nostro modello.

In primo piano - 22 Ottobre 2011, ore 08.42

La perturbazione in transito tra martedì e mercoledì sarà sostenuto da correnti meridionali che apporteranno aria molto umida e mite a scorrere su uno strato più freddo presente attualmente sul nord Italia, dove al suolo le correnti risulteranno da est sino al pomeriggio di martedì.

Questo comporterà una maggiore efficacia delle precipitazioni da fronte caldo sul nord tra lunedì sera e martedì mattina. Martedì giungerà l'attivo fronte freddo con piogge ancora importanti al nord e sulla Toscana, in estensione verso Umbria-Lazio e nord-est. Una linea di instabilità prefrontale impegnerà anche l'estremo sud, in particolare lo Jonio, con rovesci  anche temporaleschi. 

Mercoledì mattina il fronte libererà già il nord-ovest e la Sardegna, mentre insisterà sul resto del Paese, una parziale ombra pluviometrica si avrà probabilmente in Abruzzo, per l'insistenza del SW in quota. I fenomeni più intensi pertanto li ritroveremo sul nord-est, sulle centrali tirreniche e, seppur più sparsi, anche al sud.

Alla fine gli apporti più consistenti dovrebbero registrarsi complessivamente su:
alta Lombardia, alto Piemonte, Liguria, alto Veneto, basso Trentino, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Calabria.

Entro mercoledì sera il passaggio perturbato potrà dirsi completato e subentrerà una fase di variabilità carica di incertezze: un'altra depressione potrebbe infilarsi nel Mediterraneo da ovest tra giovedì e venerdì portando nuovo maltempo al centro-sud, ma l'affidabilità di una simile evoluzione è attualmente bassa.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum