Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il peggioramento di metà ottobre: bufala o verità?

Sembra trovare conferma dalle ultimissime elaborazioni il cambio di rotta dell'autunno, con una sostanziosa passata di piogge in vista per la metà del mese su diverse regioni italiane.

In primo piano - 7 Ottobre 2012, ore 12.10

Grandi manovre si vanno compiendo lungo l'emisfero. L'atmosfera sta mettendo a punto gli ultimi particolari per tentare lo scacco definitivo all'ingerenza anticiclonica subtropicale e rimettere l'autunno al suo posto. Tutto parte da lontano, pensate esattamente dal Pacifico. Qui una pulsazione anticiclonica anomala andrà a conficcarsi fino a martedì 9 addirittura sull'Alaska.

Ne deriverà un immediato approfondimento del lobo canadese del vortice polare, con una imponente saccatura che a breve porterà una severa ondata di maltempo sul nord-est di Canada e Stati Uniti. L'ulteriore corsa del Getto Polare (forte vento d'alta quota che guida le perturbazioni) verso l'Atlantico staccherà una fetta di questo vortice, proiettando un asse di saccatura secondario verso l'Europa occidentale alla fine della prossima settimana.

Qui l'interazione con un secondo vortice già presente ad ovest della Spagna darà luogo ad una mutua amplificazione del sistema depressionario in fase di ingresso sull'Europa.

Ecco che arriviamo verso venerdì 12 e sabato 13 ottobre, allorquando il maltempo partorito sul nord America genererà un netto cambiamento anche sul Mediterraneo e sull'Italia. L'unica figura capace di inficiare (solo in parte) l'azione del vortice canadese potrebbe essere un campo di alte pressioni che dalle Azzorre si spingerà lungo i meridiani puntanto l'Islanda. 

Semmai questa figura dovesse "spanciare" anche verso il Mediterraneo occidentale (ipotesi al momento probabile al 35%) potrebbe infastidire le piogge previste sull'Italia e limitarle solo ad alcuni settori. Al momento comunque l'ipotesi che va per la maggiore (65%) vede una prima perturbazione intervenire sull'Italia venerdì 12 a partire da nord.

Precipitazioni piuttosto diffuse, in viaggio rapido sabato 13 e domenica 14 verso il centro e il sud. Lunedì 15 una seconda perturbazione lambirà solo l'arco alpino, concedendo sull'Italia una pausa di tempo discreto. Un nuovo intenso peggioramento è atteso invece a partire da martedì 16, allorquando sembrerebbe possibile (55%) l'inserimento di un profondo vortice di bassa pressione sui nostri mari di Ponente con piogge diffuse e intense attese su tutta l'Italia.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum