Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il nord vedrà la neve in pianura prima del 20 gennaio?

Con il ritorno del clima invernale, torna in auge anche la possibilità di assistere a nevicate a quote basse. Analizziamo per sommi capi la linea di tendenza per il nord.

In primo piano - 7 Gennaio 2013, ore 09.15

 Se l'arrivo del freddo sull'Italia, fino all'ultimo momento, è sempre un'incognita, quello della neve è una vera e propria sfida per modelli e previsori. Ora, una volta archiviata la pratica anticiclonica, le prime folate di aria fredda in arrivo dal grande nord riporteranno comunque in auge anche la probabilità di avere nevicate a quote progressivamente più basse. Siamo intorno alla metà del mese, come ampiamengte previsto.

In questa sede ci soffermiamo in particolare sul nord Italia, settore che risentirà maggiormente del calo termico previsto a partire da metà gennaio. Poniamoci ora un target: nevicherà in pianura al nord entro il 20 gennaio? A detta delle attuali simulazioni sembrerebbe di si, anche se non sono in vista fenomeni di particolare rilievo.

Preme infatti naturalmente tenere presente che nulla di eccezionale è previsto accadere, anche se pare ormai che in Italia freddo e neve in inverno siano ormai considerati alla stregua di eventi estremi, il che ovviamente non è.

In ogni caso, possibilità di vedere neve, tanta o poca che sia concentrata in tre potenziali occasioni:

La prima intorno al 13 gennaio (probabilità 35%, rispettive termiche nella prima figura in alto), semmai la perturbazione attesa al centro-sud riuscisse a risalire con il suo ramo occluso anche verso la val Padana. Regione maggiormente favorita l'Emilia Romagna.

Una seconda occasione intorno al 16 gennaio (probabilità 40%, termiche nella seconda figura), con un meccanismo simile alla precedente e che vedrebbe ancora favorita dall'eventuale evento l'Emilia Romagna.

Una terza intorno al 19 gennaio (probabilità 55%, figura in basso), semmai il minimo di pressione e la rispettiva perturbazione, riuscisse effettivamente a insediarsi sul golfo Ligure, come al momento viene simulato. La neve potrebbe interessare quasi tutta la val Padana, soprattutto Piemonte, Lombardia, Emilia e pedemontana veneta.

Va da sè che nei prossimi giorni terremo inquadrata la situazione e seguiremo passo passo sia il percorso dell'aria fredda, sia il rispettivo rischio di nevicate a spasso per l'Italia, con un dettaglio via via maggiore e verosimile. Rimanete con noi!


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.44: A14 Bologna-Ancona

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Cattolica (Km. 143,9) e Fano - Raccordo Per Fossombrone (Km. 173,..…

h 19.43: A1 Milano-Bologna

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato causa ripristino urgente fondo stradale nel tratto compreso tra Allacciamento A..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum