Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il modello canadese: per lui GELO alla RIBALTA, ma "dietro le quinte" resta incerto...

L'emissione ufficiale del modello canadese sposta il focus dei fenomeni nevosi più importanti a ridosso delle regioni centrali ma la sua emissione è contraddetta da diversi suoi scenari alternativi.

In primo piano - 22 Febbraio 2018, ore 09.40

Per il modello canadese l'obiettivo del freddo della prossima settimana sarà anche il Mediterraneo centrale, con quasi tutta l'Italia abbracciata da temperature rigide. Con lui ci sono il modello inglese Ukmo, il modello americano NAVGEM, ma soprattutto il cinese CMA, a cui bisognerebbe dedicare un articolo apposito.

Il modello canadese non vede nella sua emissione ufficiale alcun contatto con l'estremo ovest del Continente, lascia depositare il freddo in Italia, un po' come sosteneva ieri il modello della Nasa, e poi ci piazza un bel minimo sul Tirreno centrale, foriero di nevicate in pianura al centro e poi marginalmente al nord.

La sua attendibilità non è altissima perché sia la corsa di controllo che la media degli scenari edulcora non poco questa visione così votata al tempo perturbato e nevoso invernale.

Inoltre tra i modelli di punta GEM purtroppo non gode di buona fama in quanto in passato era sempre l'ultimo ad accorgersi che le cose erano cambiate e continuava per un paio di emissioni a tracciare scenari estremi che poi era costretto a cancellare di colpo. Fu anche oggetto di una parodia, che vi riportiamo qui.
http://www.meteolive.it/news/Per-sorridere-un-po'/35/imperdibile-persino-hitler-si-sfoga-contro-l-alta-pressione-per-appassionati-/44217/

A sostenerlo comunque stamane c'è il modello CMA cinese che mostra un'evoluzione simile, con la parte più consistente del freddo ben presente nel Mediterraneo per giorni e poi una depressione carica di abbondanti nevicate su più di mezza Italia.

Anche qui siamo forse su scenari un po' estremi ma un po' di rivolta contro questa visione eccessivamente rapida dell'evoluzione del freddo verso ovest si nota ancora, in attesa che aggiorni anche il modello della Nasa.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.29: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Trani (Km. 638,1) e Molfetta (Km. 652,4) in direzione Bari dal..…

h 22.23: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Milano Est (Km. 140,3) in direzione Milano dalle 22:21..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum