Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il modello AMERICANO ai raggi X: quanto durerà il caldo?

Il modello americano vede un calo della pressione e della temperatura sull'Italia attorno al giorno 15. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

In primo piano - 5 Giugno 2014, ore 09.51

Un plateau rosso che si estende dal Vicino Atlantico al Mediterraneo centro-occidentale, garanzia di tempo stabile, soleggiato e caldo su tutta la nostra Penisola.

Quella che abbiamo descritto ( visibile anche nella cartina a lato) è la previsione ufficiale del modello americano per la giornata di mercoledì 11 giugno.

Tutte le perturbazioni saranno costrette a scorrere molto a nord, alle latitudini del Mare di Norvegia. Una situazione estiva classica per la nostra Penisola.

E' credibile questa evoluzione? Per rispondere alla domanda interpelliamo questa mattina il run alternativo più "autorevole" del modello americano, ovvero il cosiddetto run di controllo.

Come si può vedere dalla seconda cartina, il run di controllo rispecchia quasi appieno la tesi del run ufficiale, seppure con qualche inevitabile e piccola discrepanza.

Alta pressione ben salda sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo e sull'Italia, con condizioni di tempo stabile e caldo, specie al nord e al centro.

Detto ciò, possiamo affermare che fino alla metà della settimana prossima è assai probabile che il caldo e il bel tempo ci terranno compagnia.

Quanto si dovrà aspettare per avere un cambiamento della situazione?

La previsione UFFICIALE valida per domenica 15 giugno ci aiuta a capire molte cose. Secondo il modello, il caldo potrebbe rititarsi dall'Italia alla fine della settimana prossima, stante l'intervento di correnti meno calde di matrice orientale o settentrionale.

Notate la bolla calda che si rintanerà tra il Marocco e l'Iberia, liberando gran parte del Mediterraneo e l'talia dalla sua oppressione.

E' credibile questa evoluzione? Esaminando la previsione del run di controllo valida per il medesimo giorno, notiamo una sostanziale somiglianza di vedute da parte delle due cartine.

Di conseguenza, ad oggi, è assai probabile che il caldo ci lascerà verso la fine della settimana prossima, aprendo scenari meno bollenti e forse anche più instabili sul nostro Paese.

Detto in altre parole, l'ondata calda prevista non dovrebbe durare più di una settimana-10 giorni.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum