Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il meteo punto: luglio potrebbe continuare anche peggio di così...

L'effimera diminuzione delle temperature, peraltro parziale, sarà seguita da una nuova offensiva del caldo.

In primo piano - 12 Luglio 2017, ore 09.28

L'anticiclone? E' ormai grande come un oceano. Ad osservare le mappe di oggi per la prossima settimana sembra che qualcuno abbia versato dell'inchiostro rosso e che questo si sia esteso in lungo e in largo. E rosso vuol dire una sola cosa: alta pressione e naturalmente anche caldo, sebbene quello estremo parrebbe destinato a rimanere confinato ad ovest della Penisola.

La diminuzione delle temperature, parziale, moderata e del tutto temporanea, attesa tra sabato e domenica, in particolare al nord e in Adriatico, sarà solo il segnale di un rinforzo dell'anticiclone, che si farà strada da ovest a partire da lunedì e riproporrà giornate assolate e calde ovunque.

Che non piova a luglio in fondo non ci stupisce, ma dopo tanti mesi in cui soltanto pochissime zone hanno raccolto precipitazioni abbondanti e molte regioni soffrono una siccità davvero tremenda, ci si aspettava qualche grado in meno e qualche temporale in più.

I temporali sono obiettivamente molto diminuiti sulla Penisola; adesso su molte zone nella stagione primaverile ed estiva si contano sulle dita di una mano. Al nord la mancanza di temporali frequenti nel periodo maggio-giugno e prima decade di luglio negli anni 70 ed 80 era un fatto raro, successe tra fine giugno e luglio 1983 e fece scalpore, portando anche siccità in uno dei "santuari" dei temporali: la bergamasca.

Il rito del temporale quasi quotidiano era la norma per la Valpadana, anche se non sempre tutti venivano colpiti, ma anche al centro l'attività temporalesca è diminuita; chiedete ad un romano con qualche anno sulle spalle quanti temporali scoppiavano una volta in città e vi dirà: molti di più!

Al sud le cose sono migliorate in autunno, dove però spesso i temporali si trasformano in alluvioni (spesso non per colpa della natura).

Ma dovremo davvero aspettare settembre o ottobre per una scarica temporalesca come si deve? Per ora confidare in un evento del genere tra qui e la fine di luglio pare quasi utopistico, speriamo però di essere smentiti. In agosto statisticamente potrebbe accadere più facilmente, ma per ora meglio non farsi illusioni.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.33: A12 Genova-Rosignano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Chiavari (Km. 38,3) e Allacciamento A7..…

h 17.32: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Genova Ovest (Km. 132,8) in direzione Genova dalle 17:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum