Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il meteo PUNTO: freddo russo SI o NO?

Rivivremo situazioni invernali entro la metà di febbraio?

In primo piano - 2 Febbraio 2017, ore 09.10

Tornerà l'inverno vero su Europa centrale ed Italia?
Per rispondere a questa domanda bisogna fare qualche considerazione di base:
-l'anticiclone russo-scandinavo riacquisterà importanza nel corso dei prossimi giorni.

-alcune masse d'aria fredde verranno veicolate da est verso ovest entro l'8-9 febbraio ma riusciranno probabilmente a coinvolgere parzialmente il nostro settentrione e molto marginalmente anche il centro Italia.

-al momento sino a venerdì 10 non vi sono presupposti per risvolti nevosi in pianura, né per sfondamenti molto più netti del freddo verso il nostro Paese.

-Dopo tale data qualche emissione modellistica che punta ancora sul freddo crudo da est in rientro su di noi c'è ancora ma si tratta al momento di scenari minoritari.

Questo è quanto si evince di concreto, poi cominciamo a fare delle supposizioni e in buona sostanza a lavorare di fantasia, pur con radici razionali:
-da sabato 11 in poi potrebbe esserci una maggiore interazione tra l'aria fredda russa e le depressioni in arrivo dall'Atlantico con risvolti nevosi segnatamente al nord, che però rispetto a ieri paiono molto meno decisi.

-l'Atlantico spinge ulteriormente e si porta via tutto il freddo reiterando le condizioni instabili sino a metà mese e mitigando nuovamente le temperature.

-La spinta dell'est diventa all'improvviso più intensa e la situazione prende una piega invernale piuttosto severa.

Le prime due ipotesi sono quelle maggiormente probabili perché compenetrabili: in pratica potrebbe verificarsi una breve interazione tra freddo e correnti umide con qualche nevicata a bassa quota al settentrione e poi ancora precipitazioni.
La terza non è da scartare ma al momento gode di minore credito.

Vi facciamo notare che prima di avallare una forte irruzione fredda da EST è necessario tener conto che le temperature previste a 8 giorni di distanza a 1500m sono comunque sempre da alzare del 40-50%, sia per la risoluzione meno accurata del modello nel lungo termine, sia perché siamo a febbraio e muovendosi verso ovest lo strato gelido finisce per assumere le caratteristiche del territorio che incontra e muovendosi verso latitudini meridionali ne subisce anche un discreto riscaldamento, tenendo anche conto che il sole ormai è alto sull'orizzonte.

Dunque FREDDO SI o NO? Potremmo dire NI sino al 10 febbraio, e poi rimandare ancora la prognosi finché non si sarà capito di quale entità risulterà la retrogressione fredda orientale che si scorge nei giorni successivi e soprattutto quando l'Atlantico vorrà spezzare questo tentativo in extremis dell'inverno di tornare in scena. Pazientate dunque:-)

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.32: A14 Ancona-Pescara

incidente

Ripristino incidente causa incidente nel tratto compreso tra Loreto-Porto Recanati (Km. 245,5) e An..…

h 00.32: A25 Torano-Pescara

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Cocullo (Km. 121,8) e Scafa-Alanno (Km. 166,6) in entrambe le..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum