Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il METEO della settimana 9-15 dicembre: arriverà la NEVE al nord?

Inizio settimana con uno scossone da nord e moderato maltempo al centro e al sud, poi grande incertezza rispetto a possibili deboli nevicate in pianura sul settentrione.

In primo piano - 7 Dicembre 2019, ore 09.49

Prove generali d'inverno. Molti non sanno che non serve scomodare l'Artico per sperimentare nevicate in pianura almeno al nord. Basta un po' di aria fredda e secca da nord e poi l'inserimento di aria umida e un po' più mite e il gioco è fatto: solo che questo è un periodo difficile per la neve, anche se potenzialmente è quello che gli consentirebbe di sfruttare il maggior numero di ore di buio per proporsi sino in pianura.

Perché difficile? Perché in questo periodo e almeno sino a Natale le grandi correnti da ovest corrono all'impazzata negando scambi meridiani di calore importanti e consegnandoci un tempo magari spiccatamente variabile ma anche piuttosto mite per il periodo e quei pochi spifferi freddi vanno poi sfruttati con il passaggio di perturbazioni sostenute da saccature in grado di non incagliarsi a ridosso delle Alpi, altrimenti: niente NEVE.

In settimana la neve potrà infatti cadere se le correnti assumeranno una curvatura ciclonica sufficiente da consentire alle due perturbazioni in transito tra mercoledì e giovedì e poi venerdì, di risultare attive sul territorio.

Ma andiamo con ordine: la settimana partirà decisamente dinamica con il passaggio di un fronte da nord-ovest tra lunedì 9 e martedì 10 dicembre che porterà piogge al centro e al sud, dapprima soprattutto sui versanti tirrenici, poi anche in Adriatico, accompagnate e seguite da un calo delle temperature che farà tingere di bianco anche l'Appennino oltre i 900-1200m.

Nevicherà naturalmente anche sui settori alpini di confine dall'alta Valle d'Aosta, passando per l'Ossola, l'alta Valtellina, il Brennero e la Valle Aurina in Alto Adige, come sovente accade quando le correnti si dispongono da nord-ovest.

Mercoledì 11 pausa soleggiata ma abbastanza fredda ed ecco fra la serata di mercoledì e la mattinata di giovedì il primo impulso deputato a portare una spruzzata di neve bagnata (o solo fiocchi misti a pioggia) sulle pianure del nord, specie tra est Lombardia, Veneto, Emilia, Trentino Alto Adige e Cadore, poi qualche pioggia giovedì 12 al centro e parte del sud.

Ecco poi persistere il nodo di Santa Lucia: un venerdì 13 in cui i modelli seguitano a litigare, anche se 3 su 5 prevedono un passaggio perturbato un po' più convincente al nord con annesse nevicate o neve mista a pioggia sino in pianura e poi maltempo moderato al centro e al sud sino a sabato ma in un contesto piovoso e nevoso solo in Appennino oltre gli 800-1000m.

Qui la mappa prevista dal modello inglese UKMO per le prime ore di venerdì 13, dove si vede l'affondo della saccatura a ridosso dell'Italia ma sussistono dubbi:

Per domenica 15 è atteso un miglioramento. Seguite tutti gli aggiornamenti!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum