Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il medico risponde: ipertensione arteriosa e cambio di stagione

Un caffè con la Dott. Vittoria Zani che oggi ci parlerà di ipertensione arteriosa.

In primo piano - 12 Ottobre 2007, ore 09.30

Ipertensione arteriosa e cambio di stagione: un curioso mix. Chiariamoci meglio le idee con la Dott. Vittoria Zani, consulente medico di MeteoLive. Redazione: "si parla spesso di pressione arteriosa e dell'importanza di controllare i valori pressori, perché tanta attenzione per questo problema? Dott. Zani: con questa domanda mi date l'occasione di parlare di un argomento di estrema importanza che, se affrontato correttamente, è una ottima occasione per garantire la nostra buona salute. In breve mantenere la pressione minima sotto gli 85 mmHg e la massima sotto i 160 mmHg riduce il rischio di contrarre ictus e infarto del miocardio, che rappresentano una frequente causa di malattia nella popolazione adulta dei paesi occidentali. Redazione: Cosa fare per affrontare correttamente questo problema? Dott. Zani: Per prima cosa è utile un controllo dei propri valori pressori presso il proprio medico di fiducia o presso una farmacia attrezzata. In particolare con l'arrivo dei primi freddi è opportuno un controllo, perché con una riduzione della temperatura si possono notare incrementi dei valori anche in assenza di sintomi specifici. Quindi nell'età adulta, in particolare dopo i 35 anni, un controllo annuale è consigliabile. Se i valori misurati superano i valori citati è possibile iniziare una opportuna prevenzione. Redazione: In che cosa consiste la terapia? Dott. Zani: Molto dipende dai valori osservati. Se la pressone minima ha valori compresi tra 90 e 95 per 4-6 mesi si ripetono le misurazioni ogni 2 settimane e si invita il paziente ad alcune precauzioni. Il fumo deve essere scoraggiato perché la pressione aumenta di 10 mmHg in 15 min dopo 2 sigarette; i caffè vanno limitati a 2 a distanza di 10 ore, perché dopo una tazzina di caffè la pressione aumenta di 10 mmHg per 2 ore. Particolarmente utile è praticare una attività fisica per 3-4 volte alla settimana per 30 minuti (es. nuoto, bicicletta, ecc.); inoltre è consigliato ridurre il sovrappeso: ogni chilogrammo di peso perduto riduce di 1-2 mmHg la pressione minima. Infine ridurre l'uso di sale da cucina, sostituendolo con preparati a basso contenuto di sodio ( es.Novasal, Saldue) e privilegiare cibi non confezionati, in particolare insaccati, prosciutti, ecc. può essere un ottima abitudine. Chi presenta valori abituali al di sopra di 95 mmHg richiede l'utilizzo di farmaci. In realtà esistono quattro categorie di farmaci utili: gli ace inibitori, i beta bloccanti, i calcio antagonisti e i diuretici. La scelta spetta al medico curante perché la loro azione è estremamente diversa, a volte può essere utile abbinarne più di uno. Redazione: E per chi è già in cura? Dott. Zani: Il freddo modifica la nostra pressione e può favorire un aumento dei valori. Pertanto può essere utile rivalutare con il proprio medico i dosaggi dei farmaci, eventualmente decidendone le opportune modifiche. In conclusione: allontaniamo la pigrizia e occupiamoci con intelligenza della nostra salute.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.37: SS5 Via Tiburtina Valeria

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Via di Casal Bianco e I..…

h 07.37: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Firenze Scandicci (Km. 3) e Allacciame..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum