Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il mantenimento dello spirito contadino è il pilastro principale per costruire un futuro sostenibile

Vivere oggi in montagna.

In primo piano - 28 Dicembre 2009, ore 11.28

Il rispetto e il recupero delle tradizioni di un popolo è elemento fondamentale per comprendere il passato ed impostare il futuro. Trascorro sempre più tempo della mia vita in Alto Adige-Sud Tirolo perchè ho scoperto che qui nulla è abbandonato a se stesso, tutto è valorizzato, vissuto, amato, protetto e custodito gelosamente. Ho scelto la Valle Aurina come rifugio per la meditazione e l'elaborazione di nuovi scritti mescolando clima e natura con cultura e tradizione. Ho letto molto, ho camminato molto, ho parlato con tante persone, come si fa sempre in questi casi, poi mi sono isolato sul tavolo di legno di una bella malga alpina a riflettere. Mi è piaciuta molto la frase: "Il mantenimento dello spirito contadino è il pilastro principale per costruire un futuro sostenibile" e in questo valli lo spirito contadino non solo è ancora vivo e pulsante ma contagia il turista, il viandante, il forestiero che cerca di avvicinarsi allo spirito sud-tirolese. In Valle Aurina bisogna andarci per scelta, la strada della Pusteria infatti passa per Brunico ma corre via verso Perca, Valdaora, Monguelfo, Villabassa, Dobbiaco e San Candido; per salire nelle valli di Tures ed Aurina bisogna piegare verso sinistra, verso nord. D'improvviso la piana di Tures, che ospita i pittoreschi borghi di Gais, Villa Ottone, Molini di Tures e Caminata, culmina nella visione del castello, sotto il quale si è sviluppata la bella Campo Tures, in cui convivono elementi cittadini (abbondanza di negozi) con quelli più tipici della montagna. Appena però ti inoltri lungo la strada che ti porta, attraverso il bosco fitto, a penetrare in Aurina cambia tutta la prospettiva: alte montagne si ergono come gobbe gigantesche a sconvolgere il paesaggio: nevi eterne e verde della valle sono quanto di più inebriante e sconvolgente ci si possa aspettare da un simile viaggio. Ti senti davvero proiettato in un'altra dimensione. Ad infastidirti ci sono solo gli sciatori, il cimitero delle auto al parcheggio dei due centri Speikboden e Klausberg, per il resto è solo poesia, pura, autentica, vera. E' un angolo di paradiso che non è stato ancora intaccato. Non è facile ritornare alla vita reale, dopo aver visitato il paradiso, quasi non si può, o meglio bisogna far violenza su se stessi per farlo. La valle è un mondo a parte, un luogo con una propria atmosfera ed energia, che vengono offerte e recepite. Le Colonne d'Ercole per questa gente, recita ancora un testo della zona, erano costituite da Castel Tures e dal monte Spico e più a sud dal Plan de Corones. Una madre in punto di morte supplicò la figlia che non superasse mai quelle Colonne d'Ercole, un invito insomma a non lasciare mai la valle. La sostenibilità parte proprio da qui: valorizziamo la montagna in tutte le stagioni, non solo come ho visto in Sud-Tirolo ma anche nel resto del settore alpino, il mio richiamo va in particolare ad alcune valli del Piemonte e della Lombardia. Certo, si dirà, mancano i finanziamenti statali, non c'è lo Statuto di regione autonoma. Eppure, dopo il "terremoto" di Cortina, pronta a passare all'Alto Adige, ora la regione Veneto ha stanziato miliardi per la riqualificazione del Cadore, questi sono passi importanti, sviluppo sostenibile significa anche non abbandonare la montagna e contemporaneamente però non riempirla unicamente di seconde case ma ritrovare e rivalorizzare anche a scopo turistico i lavori del passato con l'aiuto della modernità.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum