Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il MALTEMPO si innamora dell'Italia: la situazione prevista per giovedì e venerdì

La depressione insisterà sull'Italia almeno fino alla giornata di venerdì prossimo, cambiando ovviamente forma e posizione. Ecco tutti i dettagli.

In primo piano - 2 Febbraio 2015, ore 10.20

Sembrava dovesse essere un inverno fallimentare, invece la stagione sta mostrando (almeno in parte) i muscoli.

Non stiamo commentando un'ondata di gelo storica, ma la depressione che si insedierà sull'Italia a partire dalla giornata di domani (martedì) avrà caratteristiche pienamente invernali.

Bassi geopotenziali, venti forti e neve che potrebbe farsi vedere fino in pianura al settentrione e a quote collinari al centro (si legga a tal proposito questo articolo: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/a-tutta-neve-dove-fioccher-tra-marted-e-mercoled-/48844/)

La situazione non sembra migliorare sull'Italia nemmeno nelle giornate di giovedì e venerdì. In altre parole, la vasta depressione seguiterà ad essere alimentata da aria fredda in discesa dalla Valle del Rodano/Porta di Carcassona, coadiuvata da nuovi impulsi instabili di matrice nord atlantica.

La prima cartina inquadra la situazione attesa per la giornata di giovedì 5 febbraio in Italia. E' una situazione di tempo perturbato, con la neve che potrebbe fare la sua ricomparsa sulle pianure del nord se il minimo restasse centrato in questa posizione.

Nevicherebbe molto basso anche in Sardegna, sopra i 200-400 metri, alla luce di temperature sui -5° a 1250 metri di quota. La neve, infine, si farà vedere anche sul centro peninsulare, a quote collinari specie sulla Toscana.

Attenzione ovviamente alle piogge anche intense, ai venti forti e ai bracci di mare in condizioni sicuramente non ottimali.

Questa invece è la previsione incentrata per la giornata di venerdì 6 febbraio. Il minimo barico si porterà al centro, ma coinvolgerà con le sue maglie tutta la nostra Penisola.

Al nord, il rientro di aria leggermente più mite da est (lo Scirocco di ritorno dall'Adriatico) potrebbe far salire la quota neve ad iniziare dai settori orientali, quota neve che si manterrà invece a livelli di media collina al centro.

In questo frangente, le temperature e la quote neve si abbasserebbero anche sulle regioni meridionali stante l'ulteriore calo dei geopotenziali in quota.

Insomma, sarà una settimana con molta carne al fuoco. Continuate a seguirci!

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum