Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il MALTEMPO della settimana prossima: le prospettive del modello europeo, americano e canadese

Confermato un importante guasto sull'Italia sul finire della settimana prossima dai tre elaborati più performanti della rete.

In primo piano - 4 Dicembre 2019, ore 11.16

Manca ancora tempo, di conseguenza la previsione potrebbe anche cambiare; tuttavia i tre elaborati più performanti della rete (Il modello americano, europeo e canadese) continuano a confermare un affondo perturbato incisivo sul finire della settimana prossima, ad iniziare dalle regioni settentrionali. 

E' ovviamente presto per scendere nei dettagli (aree maggiormente colpite, quota neve ecc), tuttavia merita menzione l'ostinazione delle mappe nel prevedere l'affondo sopra citato. 

La prima mappa mostra il quadro sinottico estrapolato dal modello americano per la notte tra venerdi 13 e sabato 14 dicembre: 

Alta pressione defilata ad ovest ed affondo di una vasta saccatura foriera di tempo perturbato sull'Italia, specie al nord e al centro. Arriverebbero sicuranente nevicate al centro-nord a quote anche piuttosto basse qualora le precipitazioni dovessero risultare intense. Più mite il tempo sulle regioni meridionali dove la quota neve si presenterebbe più elevata. 

La seconda mappa mostra il quadro sinottico estrapolato dal modello europeo per il periodo suddetto, ovvero la notte tra venerdi 13 e sabato 14 dicembre: 

La vasta saccatura fredda sarebbe leggermente più occidentale con un richiamo di correnti meridionali maggiore sul quadrante destro della saccatura medesima. 

Con una simile mappa, le regioni settentrionali e del medio-alto Tirreno sarebbero alle prese con tempo perturbato con piogge intense, temporali e neve a quote modeste al nord. Lentamente, la struttura di maltempo potrebbe estendersi a tutta l'Italia con rischio di neve a bassa quota specie sui rilievi del nord e del centro. 

Ultimo, ma non meno importante, il modello canadese. Ecco la posizione della saccatura nel lasso temporale sopra citato: 

La sua posizione è molto simile a quella estrapolata dal modello europeo. Anche secondo l'elaborato canadese il nord e il centro sarebbero alle prese con una forte ondata di maltempo con pioggia e neve anche a bassa quota, in estensione poi al resto d'Italia nel periodo successivo. 

Come vedete, tutti e tre gli elaborati prevedono grossomodo la stessa cosa con il "benestare" delle rispettive medie; di conseguenza, anche se la distanza previsionale risulta impervia, l'affondo saccaturale previsto gode già di una discreta attendibilità. 

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum