Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il maltempo concederà una tregua fra giovedì e venerdì?

La formazione di una depressione sulla Spagna potrebbe portare, almeno in un primo momento, ad una pausa delle precipitazioni sulle nostre regioni ma anche ad un rialzo termico al centro-sud.

In primo piano - 30 Novembre 2004, ore 09.48

Gran parte d'Italia è interessata da piogge e rovesci come non accadeva ormai da alcune settimane. Su Alpi e nord Appennino il limite delle nevicate è destinato a calare fino a quote collinari o addirittura pianeggianti sul Piemonte. Le regioni tirreniche sono spazzate da intensi temporali. Autunno inoltrato o anticipo d'inverno, chiamatelo come volete, viene quasi spontaneo chiedersi quando il maltempo concederà una tregua alla Penisola. Per rispondere alla domanda consultiamo le carte e le varie elaborazioni a nostra disposizione e scorgiamo subito una situazione potenzialmente infida per il nostro Paese. Da mercoledì, domani, prenderà il via un'irruzione fredda sulla Penisola iberica con la formazione di un profondo minimo sul nord del Portogallo. La corrente a getto taglierà i rifornimenti alla struttura depressionaria praticamente il giorno dopo e dunque questa goccia fredda comincerà a ruotare su se stessa fino ad esaurire le energie ma nel contempo spostandosi lentamente verso levante. Sull'Italia, entro la serata di giovedì, le precipitazioni cesseranno del tutto a partire dalle Isole Maggiori e dalle regioni centromeridionali, con schiarite anche ampie. Il miglioramento si estenderà al nord nel corso di venerdì. Si avranno dunque dei momenti più assolati anche se il cielo non apparirà mai completamente sgombro da nubi e qualche banco di nebbia potrebbe ridurre la visibilità per molte ore sulle zone pianeggianti. Al centro-sud i venti si manterranno meridionali e faranno lievitare lentamente le temperature fino a portarle su valori miti per gli inizi di dicembre. Il Settentrione risentirà meno degli effetti sciroccali. Dalla serata di venerdì, con l'avanzare della depressione spagnola, si andrà verso un nuovo peggioramento. Questa linea di tendenza le reputiamo affidabile al 60-70%. La situazione infida accennata precedentemente e da tenere sott'occhio sarà proprio l'evoluzione della figura di bassa pressione. Se ad esempio sprofondasse verso il nord Africa ci ritroveremmo con un'ondata di tepore fuori stagione che scioglierebbe la neve sulle Alpi fino alle quote medie; se invece avanzasse più rapidamente verso di noi, la tregua appena descritta sarebbe più breve o del tutto assente.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum