Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il lento risveglio della stagione primaverile

Le giornate si stanno allungando parecchio. La prima metà della primavera spesso gioca a fare l'inverno ma osservando attentamente, diventa evidente l'avanzare della stagione ed il peso che l'allungamento delle giornate hanno sul tempo atmosferico, settimana dopo settimana.

In primo piano - 13 Aprile 2012, ore 18.00

Il lungo torpore che caratterizza il periodo invernale, fatto di inversioni termiche, nebbie, foschie, brume, rimane via via un ricordo sempre più sbiadito. Avvicinandoci ormai alla terza decade di aprile il sole è così alto sull'orizzonte da avere tutte le credenziali per consentire i primi riscaldamenti decisamente considerevoli della temperatura e quindi anche del suolo. Questo fattore è fondamentale per scandire l'avanzata della stagione che avviene in vari steps, con numerose battute d'arresto come quella attuale.

Ormai è solo questione di tempo, allla prossima pausa anticiclonica gli effetti al suolo dei processi di subsidenza provocati dall'anticiclone di turno, determineranno un'impennata termica evidente. Un aumento della temperatura che non verrà più appianata anche qualora si dovesse tornare a regimi ciclonici.

E' curioso osservare come la natura ed il tempo atmosferico sotto il punto di vista termico tenda a "conservare" quello definibile come un certo standard termico di fine inverno.

Le temperature restano a tratti tardo invernali, ma il cielo ogni settimana si trasforma di più. La quantità e la varietà di addensamenti nuvolosi che ogni giorno vanno a spasso per i nostri cieli diventa sempre più variegato. Ogni giorno l'atmosfera prende in prestito forme e colori tipici della bella stagione.

Tra i vari segnali di inarrestabile avanzata stagionale la formazione dei primi temporali di terraferma sono senza dubbio tra i più evidenti. Il tipico temporale appenninico del primo pomeriggio, oppure quello di pianura tra tardo pomeriggio-sera, sono manifestazioni, "sangue e DNA" di una stagione quella primaverile, fatta di contrasti.

Una sorta di "partrimonio genetico" che è del tutto assente nel caso della stagione invernale, e poco importa se ancora aprile gioca a fare l'inverno, se ci sono le nevicate a bassa quota, se la temperata è poco gradevole. Per chi sa leggere questi piccoli segnali che ci manda la natura, anche ad occhi chiusi saprebbe riconoscere se siamo ancora in inverno oppure in piena primavera.



 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.53: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Agrate (Km. 147,9) e Viale Certosa i..…

h 17.53: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Firenze Sud (Km. 300,9) in uscita in direzione da Bologna dalle 17:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum