Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il lento incedere del freddo!

Temperature in calo sull'Italia nei prossimi giorni. La nota dolente resta la quasi assenza di precipitazioni, salvo casi locali.

In primo piano - 30 Ottobre 2006, ore 10.47

Il caldo sull'Italia ha le ore contate! A partire da metà settimana, correnti di matrice settentrionale riporteranno i valori termici prima in media e poi addirittura al di sotto, soprattutto sui versanti adriatici. Merito (o demerito a seconda dei punti di vista) della discesa di un nucleo di aria fredda polare, che tra giovedì e venerdì "infilerà" la nostra Penisola da nord a sud scacciando questa anomala estate di fine ottobre. Le eventuali precipitazioni saranno affidate alla fase di "contrasto" tra l'aria calda presente al momento e quella fredda che affluirà da settentrione. Il tutto inizierà a manifestarsi nella giornata di mercoledì. L'Italia verrà interessata dalla parte calda del fronte; correnti da sud ovest ancora abbastanza tiepide addenseranno nubi a ridosso delle regioni tirreniche. Qui si potrà avere qualche rovescio o temporale locale. Il grosso dell'aria fredda è previsto però entrare solo nelle prime ore delle giornata di giovedì. La fase di contrasto porterà rovesci su Marche, Abruzzo, in trasferimento verso il Molise, la Puglia e la Calabria nel corso della giornata. Qualche nevicata sarà possibile in montagna, inizialmente sopra i 1500-1600 metri. Lo zero termico sarà in deciso calo nel corso della giornata, ma i forti venti da nord tenderanno a "pulire" il cielo da nord a sud. In serata, comunque, qualche nevicata ci sarà sull'Abruzzo anche sotto i 1000 metri! Venerdì il freddo inizierà a farsi sentire! Valori termici in autentico tracollo ( rispetto a quelli attuali), soprattutto lungo il versante adriatico, accompagnati da forti venti da nord. Qualche "nevicatina" potrà aversi sui rililevi dell'Abruzzo già al di sopra dei 400-500 metri, ma si tratterà di poca cosa. Rovesci interesseranno invece la Sicilia e parte della Calabria. Sabato ulteriore calo dello zero termico lungo il versante adriatico, con qualche nevicata possibile su Abruzzo, Molise e Puglia già al di sopra dei 200-300 metri. Qualche fiocco di neve sarà possibile addirittura in pianura su queste zone in occasione di rovesci più intensi. Nessuna precipitazione interverrà invece sulle restanti regioni, che avranno un clima piuttosto secco.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.57: A11 Firenze-Pisa

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Pistoia (Km. 27,4) e Montecatini..…

h 14.57: Roma Via della Pineta Sacchetti

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Vittorio Montiglio e Largo A..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum