Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il freddo luglio islandese; altre latitudini, altre realtà meteorologiche

Fossimo abitanti di questa sperduta regione d'Europa, saremmo abituati ad estati ben diverse da quelle che tutti noi conosciamo. Tanto per cambiare, luglio 2015 si presenta ancora una volta INSTABILE e fresco, se non addirittura FREDDO.

In primo piano - 22 Luglio 2015, ore 12.30

Mentre noi abitanti del Mediterraneo, durante la stagione estiva ci troviamo sovente a  commentare situazioni estreme di caldo, i settori europei settentrionali, con particolare riferimento al comparto atlantico, sperimentano quasi sempre tutt'altro tipo di tempo. Soprattutto durante l'estate, una doverosa distinzione andrebbe fatta tra le regioni nord-europee caratterizzate da un clima continentale, e quindi da territori come la Russia oppure la Penisola Scandinava che possono sperimentare notevoli valori di caldo, anche se generalmente di breve durata, e le regioni del nord Europa influenzate direttamente dalle masse d'aria fredda oceaniche, a loro volta di derivazione polare.

Su questi lembi di terra, l'inverno non risulta poi così freddo, anche se il forte vento acuisce spesso la sensazione di disagio anche a fronte di temperature non eccessivamente sbilanciate verso il gelo. Lo sanno bene gli abitanti del Regno Unito e soprattutto dell'Islanda, un'isola remota nel nord Atlantico, non troppo distante dalla Groenlandia, terra del gelo per eccellenza che ogni tanto fa sentire il suo "tocco".

Così non stupisce più di tanto vedere proprio nella mensilità di LUGLIO, situazioni atmosferiche di segno opposto rispetto al Mediterraneo, laddove la seconda mensilità dell'estate meteorologica corrisponde al periodo di maggior stabilità atmosferica. Anche se risulta abbastanza frequente vedere queste terre remote interessate da isoterme che in Italia si fanno vedere soprattutto durante la stagione fredda, fa sempre un certo effetto osservare con i propri occhi QUANTO possa essere elevato il gap termico tra due regioni d'Europa.

In questi giorni infatti, mentre il Mediterraneo registra alla quota di 1500 metri in aria libera, temperature dell'ordine dei +20°C, il nord-Atlantico e l'Islanda vengono coinvolte da una vasta depressione ricca d'aria fredda a tutte le quote. Alla quota di 1200 metri le isoterme si aggirano attorno +0°C, rendendo pertanto possibili episodi di NEVE a bassa quota anche nel cuore dell'estate.

Col passare dei giorni, una piccola, piccolissima porzione di quest'aria più fredda potrebbe far breccia sul Mediterraneo, apportando qualche temporale. Nulla paragonato alle condizioni atmosferiche ostili che caratterizzeranno il tempo d'Islanda, i cui rari episodi di tregua rimangono quasi esclusivamente da attribuire alla presenza di anticicloni (quantomai rari!) confinati sull'Oceano Atlantico settentrionale.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.03: A8 Milano-Varese

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Busto Arsizio (Km. 24,5) e..…

h 07.03: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Monza (Km. 141) e Viale Certosa in d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum