Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il forte peggioramento atteso sul Meridione: tutti i particolari

Un'intensa perturbazione afro-mediterranea investirà il Sud tra mercoledì e venerdì. Attesi rovesci e temporali, localmente molto forti, ed un netto calo delle temperature.

In primo piano - 15 Giugno 2004, ore 09.37

La discesa di aria più fredda, che ha momentaneamente spento la fornace estiva, ha generato, come previsto, una blanda zona depressionaria sul Mediterraneo centrale. Un vortice insomma, neanche troppo forte, che richiama masse d'aria e corpi nuvolosi di diversa origine e mantiene attiva l'instabilità pomeridiana, specie sui rilievi. Attirato da questa "giostra", un intenso corpo nuvoloso di matrice afro-mediterranea inizierà a risalire da SW in direzione delle nostre regioni meridionali. Le prime avvisaglie di un sostanziale peggioramento si avranno oggi con il passaggio di una nuvolosità sfrangiata in grado di riversare poche gocce d'acqua solo sui monti del Messinese. Mercoledì le nubi saranno sempre più dense su tutto il Sud ad eccezione del Molise che, insieme al basso Lazio, sarà solo lambito da questa perturbazione. Le piogge che assumeranno presto il carattere di forti rovesci e temporali inizieranno già in mattinata dal Trapanese e dal Palermitano. Entro la serata avranno investito tutta la Sicilia, ad eccezione dei settori più a sud del Ragusano e del Siracusano. Nel frattempo, l'Appennino meridionale sarà bagnato da temporali di instabilità e sulle coste si avrà sempre meno occasione di vedere il sole. Giovedì sarà la giornata peggiore con i fenomeni in estensione anche alla Calabria, alla Basilicata, alla Campania e alla Puglia. Forti temporali si abbatteranno sui litorali tirrenici e ionici, localmente violenti su Trapanese, Palermitano, Catanese, Reggino e Crotonese. I venti rinforzeranno dai quadranti settentrionali e le temperature diminuiranno di alcuni gradi. Probabili mareggiate sul Mar di Sicilia, spazzato da un forte Maestrale. Nella notte su venerdì si attenuano i fenomeni su bassa Sicilia, Campania e Puglia. Venerdì, il deciso allontanamento del corpo nuvoloso verso l'Albania, riporterà ampie schiarite su tutte le regioni, a parte le ultime e residue piogge su Messinese, bassa Calabria e Salento, in esaurimento nel corso del pomeriggio. Caleranno d'intensità anche i venti e gradualmente le temperature riprenderanno a salire. La situazione è estremamente evolutiva: seguite tutti gli aggiornamenti nei prossimi articoli.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum