Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I tre TENORI della meteo: la BATTAGLIA per la NEVE della prossima settimana...

Inizio settimana prossima davvero emozionante e interessante per alcune zone d'Italia. Ecco il responso odierno delle tre elaborazioni più quotate nella rete.

In primo piano - 29 Gennaio 2015, ore 09.52

Un periodo invernale movimentato e probabilmente ricco di emozioni era atteso in Italia da tempo. Dopo il non-inverno dell'anno scorso e la partenza sottotono di quest'anno, la stagione più travagliata dell'anno sembra ritrovare coraggio per poter imporre il suo dominio sulla nostra Penisola.

Sotto controllo due attacchi perturbati e freddi da nord: il primo (che agirà nel prossimo week-end) sarà destinato al centro-sud con effetti marginali al nord (ce ne occuperemo in un apposito articolo).

Il secondo, atteso tra l'inizio e la metà della prossima settimana, potrebbe invece dare una mano di bianco alle nostre regioni settentrionali e parte di quelle centrali, con l'ausilio di una depressione che si piazzerà tra la Corsica e il Mar Ligure.

Quando è probabile questo evento? Sapete che non ci piace sparare sentenze a caso; preferiamo quindi analizzare gli elaborati che ci vengono proposti questa mattina nella rete, come facciamo di solito.

Iniziamo con il modello canadese (perché lasciarlo sempre per ultimo?). La depressione che si verrà a creare nella giornata di martedì 3 febbraio (giorno preso come campione per la nostra comparazione) si piazzerà tra la Corsica, l'alta Toscana e il Mar Ligure. I risultati sarebbero nevicate su molte zone del centro-nord fino in pianura (basso Piemonte, bassa Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, basso Veneto e gran parte della Toscana).

E' ovviamente presto per indicare luoghi e quote esatte, tuttavia se questa analisi andasse in porto, alcune spiagge liguri e dell'alto Tirreno si potrebbero imbiancare.

Passiamo ora al secondo tenore, ovvero il modello americano.

Rispetto al modello canadese, opta per un minimo più alto, all'altezza del Mar Ligure. Con questa situazione, praticamente tutto il nord Italia vedrebbe la neve (più o meno abbondante).

Al centro invece lo "Scirocco" salirebbe forse un po' troppo per garantire la neve al piano, probabile forse solo sull'alta Toscana. Sul resto delle regioni centrali i bianchi fiocchi cadrebbero comunque a quote collinari.

L'ultimo elaborato che analizziamo questa mattina è il modello europeo.

L'impianto è simile a quello proposto dal collega canadese, ovvero con un minimo barico piazzato tra la Corsica, la Toscana e il Ligure, forse un po' bassino per interessare tutto il nord, ma in grado di dare una bella imbiancata ai settori a sud del Po e alla Toscana.

Riassumendo: alla luce della previsione contemplata oggi dalle carte, un evento nevoso per la prossima settimana che coinvolgerebbe i settori meridionali del nord e la Toscana sembra fattibile. Più difficile, ma non impossibile, che la neve si spinga più a nord, serviranno ovviamente nuovi aggiornamenti per confermare il tutto.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum