Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I temporali piemontesi di lunedì 2 luglio

Durante il pomeriggio refoli di aria fresca hanno innescato la formazione di alcuni temporali alle spalle di Torino dalle caratteristiche supercellulari.

In primo piano - 3 Luglio 2012, ore 18.00

Una stagione temporalesca estiva che continua a riservare sorprese per il Piemonte ma non solo. Il passaggio di consegne tra l'aria surriscaldata africana e quella più fresca di origini atlantiche, è avvenuto nel corso della giornata di ieri con la formazione di alcuni temporali a spasso per il nord Italia.

L'ingresso dell'aria fredda nella val Padana non è stato deciso, e il ricambio d'aria nei bassi strati avverrà in modo graduale solo col trascorrere dei prossimi giorni. I temporali di ieri hanno interessato poco i settori di pianura e si sono presentati più attivi lungo le aree pedemontane e montane. Nell'area piemontese i temporali hanno iniziato a formarsi poco dopo mezzogiorno, ma sono rimasti per tutto l'arco della giornata arroccati ai settori montuosi senza mai scendere in pianura.

Un ricambio d'aria che di conseguenza è stato solo modesto per il settore di nord-ovest, il quale quest'oggi si ritrova ancora con lo stessa massa d'aria stazionante in loco già da ieri. Un lieve calo della temperatura per l'interruzione della compressione adiabatica provocata dall'alta pressione si è verificato un pò ovunque, ma temperature realmente gradevoli ancora tardano ad arrivare.

Qualche temporale in più si è verificato sempre nella giornata di ieri su alcuni settori di pianura sul Triveneto. Sia le celle temporalesche piemontesi che quelle sul Triveneto hanno assunto caratteristiche supercellulari.













 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum