Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I temporali di sabato al nord: dove, come, quando?

Passiamo in rassegna il nuovo impulso instabile atteso in particolare sulle regioni alpine e su parte del settentrione

In primo piano - 21 Agosto 2008, ore 09.18

Alta pressione: eravamo abituati a vederla bella gonfia e luccicante. Quest'anno invece pare abbia davvero bisogno di qualche ritocco dal carrozziere. Il suo lato nord-occidentale infatti è stato sottoposto durante tutta la bella stagione dagli attacchi a mò di autoscontro da parte della inesauribile depressione atlantica, o meglio della sua succursale britannica. Anche sabato si ripeterà il meccanismo, ben oliato e collaudato, che porterà un discreto peggioramento al nord, in modo particolare sulle regioni alpine e prealpine. La cronologia del cambiamento getterà le sue basi già nella serata di venerdì a partire dalla valle d'Aosta e dalle Alpi occidentali, ove non si esclude qualche colpo di tuono entro la nottata. Nel parapiglia si creeranno contrasti turbolenti che potrebbero proiettare localmente le nubi temporalesche anche sui settori di pianura posti a nord del Po, in primis quelli pedemontani piemontesi. Nella notte su sabato ecco l'estensione dei fenomeni al resto dell'arco alpino e alle adiacenti zone pedemontane. Non si escludono fenomeni anche sull'area appenninica ligure, con probabili risvolti anche su savonese e genovesato. Il weekend si aprirà con un sabato decisamente frizzante, durante il quale si avrà uno spostamento del baricentro temporalesco verso est. La valle d'Aosta sarà dunque la prima a rivedere il sole e si tratterà di soleggiate e limpide schiarite, grazie all'aria fresca e asciutta che seguirà l'evento. Un vago e temporaneo effetto favonico si farà dunque strada lungo il versante sud-alpino propagandosi entro sera anche ai settori alpini lombardi, mentre il Triveneto dovrebbe rimanere ancora sotto i rovesci. La spinta dinamica dei temporali riuscirà intanto a propagarsi nella serata di sabato o al più nella notte su domenica anche alla pianura Padana, ove potrebbe verificarsi qualche fenomeno localmente forte. Solo domenica anche queste zone, Trentino, Alto Adige e Friuli Venezia Giulia usciranno dal cono nuvoloso principale ma il tempo comuqnue non guarirà completamente. Intanto l'aria fresca si riverserà in parte anche dalla porta della Bora per lambire il versante adriatico con una ventata di temperature fresche presto destinate anche al resto del Paese.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum