Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I TEMPORALI di domenica 9 luglio al NORD: quali zone potranno colpire?

Dalla seconda metà di domenica 9 luglio, le regioni settentrionali verranno interessate da una circolazione d'aria più fresca ed instabile associata ad un po' di vorticità in arrivo ai medi livelli dell'atmosfera. Ne potrebbero scaturire alcune violente manifestazioni temporalesche prodotte dal contrasto tra l'aria calda subtropicale contro quella un po' più fresca in arrivo dall'ovest Europa. Ecco DOVE potrebbero concentrarsi i fenomeni più severi.

In primo piano - 8 Luglio 2017, ore 21.15

Per risalire alle origini dell'instabilità prevista domenica 9 luglio al NORD, dobbiamo guardare alla minuscola goccia d'aria fresca in quota che in questi giorni si è arenata ai settori occidentali d'Europa, laddove abbiamo avuto alcune giornate segnate dall'instabilità che si è manifestata con qualche forte temporale. Tale figura di bassa pressione presente soprattutto in quota, riceverà una piccola spinta dalla nuova ondulazione della corrente a getto prevista sul centro-ovest Europa nel corso della prossima settimana. Quest'ultima andrà ad agganciare la vecchia figura depressionaria (cut-off) trasportandola proprio sulle nostre regioni settentrionali. Il calo dei valori termici in quota sarà assai contenuto ma sufficiente a dar luogo ad alcuni violenti temporali prodotti dal contrasto diretto tra le masse d'aria oceaniche contro quelle arroventate africane.

Quali aree del nord Italia potranno essere interessate dai fenomeni?

Secondo quelli che sono gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione, avremo principalmente due aree che potranno essere interessate dai temporali; la prima area senza dubbio più sicura, è quella del Piemonte occidentale, della Valle d'Aosta e della Lombardia settentrionale. I temporali potranno verificarsi tra la seconda metà del pomeriggio e la serata a partire dai settori montuosi per poi scendere verso le aree di pianura limitrofe. Interessate con più probabilità le provincie di Cuneo, Torino, Vercelli, Varese, Como.

Il secondo target di innesco riguarderà ancora una volta il nord-est Italia, con temporali pronti a scoppiare tra il tardo pomeriggio e la serata. Le provincie interessate potrebbero essere Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Rovigo, sino alla pianura veneta. Su questi settori la presenza di aria molto calda nei bassi livelli, renderà difficile l'innesco dei temporali che, se dovessero riuscire a varcare lo strato di inversione, potrebbero risultare anche intensi. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.40: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Faenza (Km. 64,5) e Imola (Km. 50,1)..…

h 15.39: A14 Pescara-Bari

problema rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato causa ripristino urgente fondo stradale nel tratto compreso tra Val Di Sangro (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum