Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I suggerimenti del satellite, ecco cosa ci combineranno le correnti

Condizioni di forte maltempo ormai imminenti sull'Italia. Analizziamo i particolari seguendo l'evoluzione con l'ausilio delle immagini da satellite.

In primo piano - 4 Marzo 2009, ore 09.35

Sarà un vero e proprio speronamento nuvoloso quallo all'origine del maltempo ormai imminente sulla nostra Penisola. Da una parte aria mite di origine afro-mediterranea che scorre con due impulsi successivi: il primo lo vediamo collocato sulle nostre regioni centrali in risalita anche verso quelle settentrionali. Si tratta di un fronte caldo (linea rossa) con precipitazioni piuttosto diffuse ma moderate. Nel frattempo dal nord Africa troviamo un ben più robusto ammasso nuvoloso in risalita verso le nostre regioni meridionali (tratteggio rosso). Si tratta di un nastro trasportatore caldo stracarico di umidità e di energia. Esso raggiungerà le nostre regioni meridionali tra la serata di oggi, mercoledì, e la mattina di domani, giovedì, apportando possibili temporali, stante la stratificazione instabile della massa d'aria interessata (cerchio verde). Nel frattemppo dall'Atlantico sopraggiunge il fronte freddo collegato ad un profondo minimo depressionario staccatosi dal vortice polare (linea blu) sospinto a grande velocità dalla corrente a getto il cui core raggiunge il ragguardevole valore di 300km/h. L'irruenza del getto ha anche la capacità di prelevare aria secca addirittura dalla stratosfera (colore ocra sopra l'oceano) ad alimentare ulteriormente i contrasti termodinamici. Queste scintille tra l'aria fredda nord-atlantica e quella mite afro-mediterranea apporterà la fase apicale del maltempo, attesa tra la serata odierna e la prima parte di giovedì. L'inserimento dell'aria fredda sarà anche alla base di un abbassamento delle quote neve ad iniziare dall'Appennino centrale e a seguire anche sulle Alpi cui seguirà la completa sostituzione dell'aria sull'intera Penisola.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum