Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I "maghetti" del tempo, la nuova risorsa della meteorologia: grazie anche al nostro forum...

Anche il tempo ha i suoi fans. Gli estimatori del cielo sono sempre più numerosi e attrezzati e la meteorologia moderna, al di là della freddezza dei numeri, si snoda ora anche attraverso la loro fervente passione

In primo piano - 18 Febbraio 2008, ore 11.19

Sono tanti, decine, centinaia, forse migliaia. Sono le ancelle silenziose al servizio della loro grande passione. Lavorano senza profitto economico arricchendosi nel cuore con la sobrietà di chi è grande dentro. Le loro antenne, le loro strumentazioni svettano dai balconi, nei giardini, sui tetti. Su di loro che non si fanno vedere poggiano le fondamenta dello sfarzoso palazzo della meteorologia, proprio quello dove i "professionisti" quotidianamente si sfidano all'ultima nuvola davanti al grande pubblico. L'esercito degli amanti del tempo annovera un organico in continua crescita e Internet ne è diventato il collante: li unisce quale punto privilegiato di aggregazione gettando nello stesso tempo un ponte a doppio senso tra la scienza e la voglia di imparare. Lasciàti alle spalle gli anni in cui la meteorologia era appannaggio escusivo dell'Aeronautica Militare i nostri ragazzi possono ora avvicinarsi a piccoli passi e senza troppi misteri verso questa entusiasmante disciplina che coinvolge inevitabilmente la nostra vita quotidiana. La meteorologia stessa ne ha guadagnato e non poco. Ai pochi testi stile scuola elementare che generalmente si trovano in commercio e che snocciolano i nomi delle nuvole o dei fenomeni con la pretesa di esaurire la materia si affiancano oggi i forbiti forum di discussione, come il nostro, il primo creato in Europa nell'ormai lontano novembre 1998, prima del quale gli appassionati di meteorologia erano chiusi nel loro silenzio e privi di alcun contatto con i propri "simili". Poi finalmente la luce, la consapevolezza che non si è soli insieme alla propria passione, vista dall'esterno quasi come una "patologia". Vero e proprio luogo di aggregazione il nostro forum rappresenta l'ossatura della meteorologia stessa. La linfa della passione scorre tra le righe e la si può ben precepire in ogni trattazione. Studenti universitari e semplici estimatori si scambiano informazioni, chiariscono dubbi, impostano teorie. Il loro lavoro silenzioso alimenta dietro le quinte la scienza stessa ed instaura con essa quel rapporto di dare e avere che permette ad entrambi di crescere, evolversi, svilupparsi. Non utilizzano la sfera di cristallo ma dispongono di costose e sofisticate attrezzature per il rilevamento dei dati meteorologici, dati che poi finiscono sul web ampliando la preziosissima rete di osservazione che sta alla base di una previsione sempre più curata ed efficiente. Conoscono il vasto assortimento di modelli fisico matematici in circolazione, ne interpretano i suggerimenti, posseggono sofisticati impianti di ricezione da satellite, ne studiano le immagini. Con il passare del tempo affinano l'occhio creandosi quel bagaglio di esperienza che li rende a volte più intuitivi dei professionisti o di chi ha le nozioni nella mente ma qualche volta non la passione nel cuore. I risultati che riescono a ottenere poggiano proprio su questo, cosi quando respiri il vento che hai previsto, quando ti svegli e senti la pioggia che avevi annunciato, quando l'esplosione di un tuono diventa musica, quando la neve sotto i tuoi piedi la senti un po' più tua, ecco salire l'emozione, quella che trasmette brividi, quella che non sai perchè ma è cosi. Ora sono stati battezzati "maghetti del tempo". Forse perchè la meteorologia pare una scienza alla portata di tutti, probabilmente perchè la si conosce troppo poco o non la si conosce affatto. E cosi il simpatico epiteto destinato ai nostri ragazzi denota un pubblico in realtà ancora troppo lontano, troppo distaccato, una meteorologia sempre troppo folcloristica. Ma loro non si fermeranno, ormai sono tanti. Certo c'è un mondo di professionisti che ne prenderà subito le distanze ma c'è chi invece saprà sapientemente accoglierli come fedeli ancelle della scienza. E gli altri continueranno ad essere sempre i nostri simpatici "maghetti del tempo". Forse nessuno ve lo dirà mai ma il tempo vi darà ragione. E la meteorologia per questo vi ringrazia.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum