Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I lettori ci scrivono, noi rispondiamo...

Il tema della settimana sono le famigerate e misteriose "scie chimiche".

In primo piano - 27 Maggio 2010, ore 09.53


Cielo velato e tappezzato da cirrus aviaticus espansi. Un fronte caldo si avvicinava al punto di osservazione. In realtà per i sostenitori delle scie chimiche questo è un cielo sospetto...Ognuno nel cielo è libero di vederci ciò che vuole...
 
Salve redazione ho letto divertito la breve lettera sulle scie chimiche ...Che dire, come si può non essere d'accordo con quanto da voi espresso ?
Incuriosito dall' articolo ho letto dei simpatici articoli sul blog accusatore tanker enemy ... mi sono chiesto, ma queste persone hanno un minimo di conoscenza oltre che dei principi fisici di base anche delle nozioni basilari di meteorologia?
Io credo di no, dato che c'è persino un ingegnere che prova a comprimere i liquidi e che scambia un cumulonembo per una nuvola artificiale :-)).
Evidentemente alcune persone per esistere hanno la necessità di credere oltre che ai complotti anche a tutto ciò che si può raccontare .... basta vedere i link ai loro blog.
E' disarmante vedere con quanta sicurezza attribuiscano la provenienza chimica artificiale a qualsiasi evento meteorologico.... se piove è colpa dei militari ...se non piove è colpa dei militari ...se cè nuvolo nebbia o foschia è colpa dei militari ....qualsiasi aereo che vola è per forza un velivolo militare per spargere veleni .... insomma ..in qualunque modo si rigiri la storia si tratta sempre di una vile cospirazione militare atta all' avvelenamento di milioni di cittadini inermi sfruttando la complicità delle istituzioni, dei dottori, dei geologi (e che c'entrano loro ? ) dei siti meteo, dei tour operator e persino del macellaio sotto casa. Divertito dalla comica situazione vi ringrazio per l'ottimo servizio meteo che avete sempre dato.
Saluti
Fabio

Risponde Alessio Grosso:
vede Fabio, personalmente non abbiamo nulla di personale contro nessuno. Ciascuno è libero di credere a ciò che vuole, ma perlomeno noi abbiamo il diritto di fare chiarezza con umiltà rispetto a quanto abbiamo appreso dai nostri studi di meteorologia. Oggi in particolare affido al collega Angelini il compito di spiegare come avviene tecnicamente la formazione delle scie chimiche, smentendo taluni luoghi comuni e certe affermazioni anche un po' superficiali di alcuni manuali sul rapporto tra umidità, temperatura e scie chimiche, che sono state naturalmente sfruttate intelligentemente da questi signori a supporto delle loro ipotesi. Fa comunque sorridere credere e far credere che proprio sullo spazio aereo di MIlano si concentrino spesso "bombardamenti" di "materiale chimico" di tutti i tipi che avrebbe come scopo quello di annientare con patologie di ogni tipo la popolazione. Mi chiedo oltretutto perchè si preoccupino tanto di studiare ciò che avviene ad alta quota, quando loro stessi indicano che gli aerei deputati a diffondere questi veleni volerebbero bassi, attorno ai 2500m. Mi pare una grossa contraddizione. E poi il particolare scia si, scia no, mi pare del tutto irrilevante per chi è convinto che si stia compiendo un'azione di avvelenamento di massa.

Ho letto il vostro articolo sulle scie chimiche e vi chiedo: a) per quale motivo vi rivolgete al CICAP dato che voi vi dovreste occupare di meteorologia? b )per quale motivo secondo voi, ci sono decine e decine di brevetti depositati negli USA che riguardano dispositivi atti a modificare il clima spargendo particolato metallico dagli aerei? c) Nei report distribuiti prima dal Council on Foreign Relations e poi in occasione del summit di Copenhagen si menzionavano tecniche di Solar radiation management a base di aerosol di zolfo e metalli per aumentare l'albedo delle nubi per mezzo di aerei. Anche queste sono bufale? d) Anche Bill Gates ha finanziato un progetto per sbiancare le nubi aumentandone l'albedo, anche questa è una bufala secondo voi? Concludo chiedendovi: durante la guerra fredda, quante volte i governi hanno chiesto ai cittadini il loro parere su esperimenti nucleari svoltisi in atmosfera, in mare o sulla terra ferma? Credo che qualsiasi cosa stia succedendo nei nostri cieli, nessuno abbia chiesto il nostro parere. Come allora così oggi, nessuno ci ha informato delle possibili ricadute per la salute di tutti noi. Spero di avere una vostra risposta in qualità di uomini prima e poi di Tecnici. Grazie
Fabio

Risponde Alessio Grosso:
bravo Fabio. Tutti interrogativi intelligenti. Cominciamo dal CICAP. Noi non ci riteniamo depositari di nessuna verità scientifica. Così come sul tempo interroghiamo spesso per completezza di informazione i nostri colleghi (Sottocorona, Guidi, Binaghi), così in questo caso abbiamo deciso di sentire il Cicap perchè gode di autorevolezza nell'ambiente scientifico. Tutto qui. Il tentativo di mofificare il clima durante gli anni della guerra fredda è ben noto, nessuno scopre l'acqua calda parlandone, lo abbiamo fatto anche noi negli anni passati. In realtà tutte quelle porcherie: (polistirolo in mare, montagne abbattute con bombe nucleari, anello di potassio intorno alla Terra, deforestazione totale della Siberia, non sono per fortuna state messe in pratica), quanto invece ad una modificazione climatica locale intelligente per trarne vantaggi in termini economici (miglioramento della resa agricola, aumento del potere riflettente delle nubi, inseminazione artficiale dei cumuli con joduro d'argento) sono tecniche autorizzate che vengono impiegate localmente ma non certo per eliminare il problema della sovrappopolazione; pensare che qualcuno voglia ad esempio spargere il virus del vaiolo su Roma irrorandolo dal cielo con gli elicotteri per alimentare il business dei vaccini mi fa davvero sorridere. Il fatto che i governi non abbiano chiesto parere ai cittadini su esperimenti nucleari svoltisi in atmosfera è certamente grave, ma ritengo sia troppo farci credere che vi sia un accordo segreto tra le "superpotenze" per fare esperimenti chimici sulla popolazione. Immagina solo quanti velivoli occorrerebbero per coprire l'intero spazio aereo dell'Europa? Proverò ad immaginare tutto questo nel mio nuovo romanzo "cadmio 431" e sono sicuro che non sarà facile attribuirgli anche un minimo di credibilità, pur romanzata.

 
 

Autore : Staff MeteoLive

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.36: A4 Venezia-Trieste

coda rallentamento

Code per 3 km causa traffico intenso a Barriera Di Trieste Lisert - Monfalcone Est (Km. 511,5) i..…

h 13.34: A23 Palmanova-Tarvisio

coda rallentamento

Code per 4 km causa traffico intenso a Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (Km. 105,2) in direzione Ta..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum