Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I fiocchi di sabato al nord, le ultimissime

Novità fresche fresche sulla spruzzata di neve che interesserà alcuni settori del nostro settentrione, in special modo quelli di nord-ovest fino in pianura.

In primo piano - 29 Novembre 2013, ore 10.10

 La perturbazione sta già correndo veloce sui cieli della Germania e nella prossima notte raggiungerà l'arco alpino, dove subirà una pesante opera di rimanipolazione. La sua coda rimarrà per così dire incastrata sul golfo Ligure, dove andrà scavandosi un minimo di pressione secondario, piccolo ma determinante nel costruire tessuto nuvoloso sul nostro settentrione, con relative precipitazioni al seguito.

Trattasi di fenomeni complessivamente deboli, dovute ad un temporaneo richiamo di aria più mite prelevata dal mar Ligure, che scorrerà da sud-ovest al di sopra del cuscino freddo giacente sulla val Padana. Lo stesso minimo metterà in moto nei bassi strati un flusso freddo da est che correrà lungo il catino padano, andandosi poi ad addossare ai versanti settentrionali dell'Appennino Ligure e, dopo essersi accumulato sul basso Piemonte, sfocerà in mare attraverso i valichi tra Genova e Savona.

Morale: sabato mattina ci attendiamo nevicate intermittenti, di debole  intensità a ridosso dell'arco alpino, in particolare Alto Adige, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Bellunese, alta Valtellina, valle Camonica, Ossola e alta Valle d'Aosta. Occasione per fiocchi su Belluno e, a tratti, anche su Trento. Per il resto quota neve attestata mediamente intorno ai 500 metri.

Le ore centrali della giornata vedranno poi lo sviluppo del minimo sopra descritto, dunque le precipitazioni si trasferiranno verso val Padana e Liguria. Tra le 10.00 e le 14.00 ci aspettiamo dunque un temporaneo passaggio da pioviggine a deboli nevischio misto a pioggia in pianura su basso Milanese, nord Pavese, Lodigiano, Piacentino e Parmense. Fiocchi con relativa spolverata di bianco essenzialmente oltre i 300-400 metri.

Frattanto la perturbazione avrà fatto progressi verso l'estremo nord-ovest, dove portrà nevischio sul fondovalle aostano e neve più decisa in Piemonte e lungo i versanti padani dell'Appennino Ligure. Imbiancati Cuneese, Monferrato, Vogherese e rispettivi fondovalle, con accumuli fino a 20-30 cm al di sopra i 1000 metri. Neve debole a Torino, Asti, Alessandria, nevischio ma precipitazione a prevalente carattere piovoso a Vercelli e Novara, pioggia a Verbania.

Pioggia anche lungo le coste liguri, con la neve che cercherà di scavallare l'Appennino, fermandosi però intorno ai 500-600 metri su Savonese e Genovese (solo localmente più in basso) intorno a 600-800 metri altrove.

I fenomeni tenderanno ad esaurirsi nel corso del pomeriggio, sostituiti da rasserenamenti che si faranno strada  partire dall'arco alpino, portandosi poi verso gli altri settori, dove lasceranno in eredità densi strati nebbiosi, specie in val Padana. 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum