Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I danni del MALTEMPO sul nostro Paese ma non è ancora finita.

Una delle più intense ondate di maltempo di questi ultimi anni; diverse regioni d'Italia escono ferite da questa ennesima performance violenta dell'autunno 2018.

In primo piano - 30 Ottobre 2018, ore 17.00

Immagini davvero drammatiche quelle che arrivano in queste ore da diverse regioni del nostro Paese. L'ondata di maltempo provocata da un vortice di bassa pressione di straordinaria potenza, ha portato nel suo grembo venti estremamente potenti. E' stata varcata la soglia distruttiva dei 100Km/h su diverse regioni sia durante il passaggio del fronte freddo avvenuto attorno a metà pomeriggio di lunedì, sia nelle ore serali e notturne. Il crollo della pressione sino a valori nell'ordine dei 980hpa, fanno di questa depressione mediterranea una delle più profonde ed intense degli ultimi decenni.



Una delle regioni più colpite da questa pesante ondata di maltempo che è stata la Liguria. Nella serata di lunedì l'arrivo del Libeccio ha dato luogo a raffiche sino a 130Km/h. Ne è scaturita una rovinosa mareggiata che ha flagellato tutto il tratto di costa compreso tra Imperia e La Spezia. La diga nel porto di Rapallo è stata abbattuta dalla violenza delle onde che hanno sfiorato i 10 metri di altezza, devastati ampi tratti di litorale, danni agli stabilimenti balneari ed alle imbarcazioni. La furia delle onde nei tratti di costa a strapiombo nel mare, hanno dato luogo a cedimenti stradali, interrotti alcuni tratti della statale Aurelia.



Importanti disagi vengono segnalati anche su altre regioni d'Italia. Il bilancio totale delle vittime nel nostro Paese sale a 10. Nella Valpadana preoccupa ancora la portata di fiumi e torrenti. Il fiume Piave ha raggiunto il livello di guardia e c'è rischio esondazione nel trevigiano. Sorvegliati speciali anche il Lago di Garda ed il Lago Maggiore, quest'ultimo mostra una crescita di circa 3 centimetri l'ora.



Niente di buono sul tempo previsto in Italia nei prossimi giorni: insiste una circolazione di bassa pressione sui mari occidentali, le regioni del nord restano interessate da flussi di correnti meridionali che porteranno presto nuove precipitazioni più intense ed insistenti sull'angolo nord-occidentale. Nei prossimi giorni previsto maltempo anche sulle isole maggiori. Di nuovo allerta arancione da questa sera sulla regione Liguria. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it

Approfondimenti sulle allerte: http://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/allerta-protezione-civile-per-mercoledi-31-ottobre/75934/


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum