Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I commenti dei lettori al fatto del giorno: "la siccità su molte regioni italiane"

Emergono come sempre situazioni molto gravi che non sono opportunamente documentate perchè non fanno notizia.

In primo piano - 15 Ottobre 2003, ore 11.26

I vostri commenti al "Fatto del giorno": la siccità su molte regioni italiane. Ecco le considerazioni più significative pervenute in redazione: Salve a tutti scrivo dalla Toscana, precisamente abito a Camaiore in provincia di Lucca. Un anno cosi' siccitoso non si e' mai visto, praticamente e' dallo scorso febbraio che non piove in maniera organizzata. Anche noi abbiamo a che fare con razionamenti della distribuzione dell'acqua specie nelle zone collinari. Ma la cosa piu' allarmente e' che il mio comune rifornisce con i suoi pozzi praticamente l'intera Versilia, in modo particolare i comuni di Viareggio, Forte dei Marmi e la frazione di Marina di Pietrasanta. I livelli dei pozzi dai quali viene attinta l'acqua e' sceso in maniera allarmante, e cio' non solo potra' portare a razionameti idrici nelle suddette zone, c'e' in piu' un rischio geologico legato al possibile cedimento di parte delle falde dalle quali si estrae l'acqua. Un evento simile si e' gia' ripetuto in passato nell'ottobre 1995 quando in concomitanza con un periodo di siccita', peraltro non paragonabile all'attuale, si creo' un enorme voragine che ingollo' circa 6 abitazioni. Tutto cio' la dice lunga sui possibili effetti che puo' avere un uso indiscriminato delle sorgenti di acqua. E' forse giunto il momento di provvedere a razionalizzare ( in maniera seria) lo sfruttamento dell'acqua potabile. Per fare cio' non basta aumentare le bollette, altrimenti tutti i problemi si potrebbero risolvere aumentando le tariffe. Insomma vanno fatte proposte serie e coraggiose, che in un paese quale il nostro e' difficile se non impossibile portare avanti. Andrea Lombardi --------------------- C'è una spiegazione al silenzio dei media: sono gli stessi Gestori delle reti idriche ad essere omertosi, a preferire e (perchè no?) imporre, per quanto loro possibile, il silenzio. Soprattutto per il danno alla loro immagine (oggi tutto si basa su quella piuttosto che sulla sostanza). Poi...potrebbe sempre piovere !! Il tutto regge, dico io, finchè la bomba non gli scoppia in mano! Un bravo a tutti Voi per la professionalità e la serietà del Vs. sito. Cordiali saluti Silvano (un abitante di Genova) --------------------- Il problema e' che non e' solo la Liguria e il Piemonte a soffrire di questa terribile siccità, io abito in Toscana a Pistoia e vorrei sottolinervi che anche noi siamo nella stessa situazione. Abbiamo un torrente che attraversa la città l'Ombrone ebbene ha cessato di scorrere nel mese di Maggio e a tutt'oggi non c'e' una goccia d'acqua nel letto del fiume stesso. Una simile situazione io che ho 45 anni non l'avevo mai vissuta. Marco Bernardi ---------------------- Mi associo alle vostre considerazioni pubblicate nella "prima pagina" del vostro sito sulla siccita'. L'altro giorno mi e' capitato di andare in treno da Milano a Bologna e ho potuto vedere quanto anche la situazione dei fiumi e torrenti emiliani (La Secchia, la Parma, ecc.) sia drammatica. A maggio-giugno si parlava gia' di situazione drammatica e poi, dopo un'estate e un autunno certamente non piovosi, nessuno si occupa piu' della situazione! Lo trovo davvero scandaloso e sono molto preoccupato per la situazione futura del Nord-Ovest. Approfitto intanto per farvi i complimenti per il vostro sito che seguo sempre con molto interesse. Paolo Landini ---------------------- Avete tutte le ragioni del mondo, trovo anch'io scandaloso che nessuno sui media parli di siccità in questi ultimi tempi. Anzi, i bei faccioni dei vari Giuliacci & C. continuano a promettere sole e temperature gradevoli a tutto il nord Italia. I ghiacciai delle Alpi fanno tristezza, i fiumi sono ridotti a rigagnoli, paesi e frazioni sono senz'acqua da mesi... cosa dobbiamo aspettarci per domani: "sole e temperature gradevoli!"... ovviamente. Purtroppo in Italia alla meteorologia non viene dato il valore che merita, sembra che l'unica cosa importante sia promettere il sole ai vacanzieri della domenica. Mi complimento con voi per il rigore che date alle analisi e alle previsioni meteo, continuate così. Cordiali saluti Sebastiano Sandri Recoaro Terme (VI) ---------------------- Gentile redazione Meteolive, leggo più volte al giorno i Vs. Articoli sul meteo e stamani ho letto anche questo sulla siccità. Avete ragione la siccità non fa notizia. Vivo a Genova e Vi posso garantire che vere piogge nel 2003 sono cadute all’Epifania (!!) e a Pasqua, dopo solo caldo e temporali. Siamo a metà ottobre e passiamo dal caldo semiestivo alla tramontana, o peggio grecale selvatico, con forti sbalzi di temperatura, ma acqua pochina. A dispetto di quel che dicono i “guru” si vede che il clima sta cambiando velocemente, spesso sembra di essere ai tropici. Immettiamo nell’aria tonnellate e tonnellate di agenti estranei alla sua composizione e pertanto lo stato fisico dell’atmosfera cambia comportamento, è una semplice legge della fisica. Tornando alla Vs. Notizia è che è meglio NON parlarne della siccità, altrimenti si debbono spedire denari e aiuti al nord. E’sempre stata così: il nord ovest viene considerato solo quando c’è da sciacquarsi la bocca per le industrie che lavorano e pagano fior di tasse, quando ha bisogno meglio rivolgersi a Dio. Questo finchè la produzione industriale regge. A prescindere dai colori politici che governano. Complimenti e cordiali saluti Giorgio Novello Genova ------------------ Siccità direi anche su una parte della Lombardia. Camminando in mezzo ai boschi non era mai successo che in questa stagione si alzasse tanta polvere! E' vero....nessuno ne parla perchè ormai non fà più notizia. Si aspetta che il problema diventi un dramma e nessuno fà proposte serie per poter trovare delle soluzioni. Allora speriamo nella natura che il suo dovere sa come e quando farlo. A noi umani che abbiamo deturpato l'ambiente non ci rimane che adeguarci a questi cambiamenti. Grazie Luigi Mezzanzanica ------------------ La decadenza che domina in Italia in questo momento (nella comunicazione, nei dibattiti, nel modo di esprimersi, e, soprattutto, nel modo in cui vengono valutate le priorità) porta inevitabilmente a dare risalto a cose insignificanti (trasmissioni televisive, calcio, ecc.). E' molto triste, ma è un periodo buio. Per fortuna esistono siti come il vostro dove, forse per la tristezza che ci circonda, è possibile cogliere messaggi intelligenti. Grazie Danira Virgilio ------------------ Buongiorno e complimenmti per il vostro prezioso e puntuale servizio on-line!!! Abito a Meina sul Lago Maggiore e la situazione siccitosa è veramente tremenda...non piove seriamente da Novembre 2002!!!Incredibile per questa zona dove l'acqua è, a memoria d'uomo, sempre abbondata....sorgenti storiche completamente secche, torrenti che non ci sono più e castani ormai secchi con due mesi di anticipo....e per i media tutto normale! Vergogna.... Speriamo che piova presto...siamo preoccupati!! Marco Bossi ------------------- C'e' poco da dire sulla siccità in Liguria. Io vivo a Genova, in Valpolcevera. dove il razionamento è già in atto da un mese ed ogni giorno mi collego al vostro sito sperando che le previsioni cambino, che qualcuno annunci la pioggia sul nord. Anche i giornali locali si sono dimenticati che noi riceviamo l'acua 12 ore al giorno e che da lunedì sarà così per tutta la città, fino a che ne avremo.......poi? Autobotti!!! Certo 4 in tutta la città!!! Tatiana ------------------- Contrariamente a quanto avviene nella vicina Italia, devo dire che in Ticino il problema "siccità" trova ampio e quasi quotidiano riscontro nei media locali. Da mesi oramai, oserei dire dal mese di giugno, prima di ogni radiogiornale oppure in coda ad ogni bollettino meteo radiofonico si fa appello alla popolazione ad un uso parsimonioso dell'acqua potabile (con tanto di elenco dei comuni dove questo bene viene razionato), come pure la si rende attenta al divieto di accendere fuochi all'aperto. Anche i giornali parlano a scadenze regolari di questo grosso problema. Leggevo stamani degli accorgimenti che Protezione Civile, pompieri e autorità comunali stanno adottando nel Malcantone (regione di media montagna 10 km ad ovest di Lugano) onde poter garantire un minimo di approvigionamento idrico ad una decina di comuni alle porte di un inverno che si annuncia drammatico. Chiaramente parlare di allagamenti, alluvioni, danni e morti fa più gola e trova probabilmente maggior spazio nei media, ma comunque non posso in alcun caso affermare che la tematica siccità 2003 non sia stata adeguatamente affrontata dai media ticinesi. Fabio Ghielmini, Besazio. -------------------- E' vero.....nessuno ne parla. Non ho mai visto il lago Maggiore cosi' basso in vita mia (passo abbondantemente i 40). Il raccolto di mais e' stato disastroso per i contadini.....nessuno ne parla. Come mai? Ceruti Osvaldo Grazie anche a coloro che ci hanno scritto ma non hanno visto il loro messaggio pubblicato. Abbiamo, come avrete certamente inteso, limiti di spazio.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.51: A12 Roma-Civitavecchia

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Civitavecchia Sud (Km. 52,1) e Barriera Aurelia (Km. 52,3) in di..…

h 23.39: A16 Napoli-Canosa

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Benevento - Raccordo Di Benevento (Km. 68,7) e Grottaminarda..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum