Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I cattivi previsori

L'opinione di un nostro lettore.

In primo piano - 14 Aprile 2004, ore 14.56

"Piove, Governo ladro" si usava dire un tempo. Ma quello a cui abbiamo assistito nei giorni scorsi è veramente il fondo del cattivo gusto. Gli albergatori, i ristoratori e altri operatori turistici hanno tuonato contro i meteorologi che hanno sbagliato nel prevedere il tempo a Pasqua. In qualche modo è comprensibile, trovare un capro espiatorio per il calo delle presenze, servito così, su un piatto d'argento, senza doversi scagliare contro qualche potente corporazione e soprattutto senza dover fare nessun tipo di autocritica. Quello che invece mi sembra incredibile è la posizione di un'associazione di "consumatori" che si è lanciata in questa crociata conto i previsori. Io sono un consumatore e se prenoto una vacanza (con quello che costa) preferisco essere avvisato, magari in toni pessimistici, piuttosto che rassicurato e quindi beffato. Il turismo è in calo? Bene allora i nostri operatori invece di incolpare i previsori, vadano a confrontare i loro prezzi con quelli delle mete "alternative". Con la stessa cifra con cui si può godere di una cameretta in un albergo di media categoria sulle nevi alpine, posso prendere un aereo e volare in posti più o meno esotici coccolato da mille "promozioni" e sconti. Ma confrontiamo pure le vacanze alpine. E' vero che in Austria e Svizzera, spesso (ma non sempre) si "veleggia" sui medesimi prezzi, però vogliate considerare la cura e la tutela che i nostri vicini hanno per le loro montagne. In Italia ogni paese alpino è avviato a diventare una città con palazzine in costruzione che, saturate le valli, incominciano ad arrampicarsi ai fianchi delle montagne in una folle gara di tetris. Invece di allargare strade e parcheggi, di sventrare montagne e tagliare foreste (per la nobile causa di allargare le piste da sci) perché questi operatori non pensano a tutelare la loro unica ed enorme ricchezza? Avete mai camminato vicino ad un ridente corso d'acqua a valle di una delle famose località sciistiche alpine? Beh, c'è poco da ridere. L'odore ed il colore somigliano molto a quello dei famigerati fiumi delle inquinate metropoli. Lo stato delle cose è rimasto quello di quando le comunità montane erano composte da poche decine di pastori e qualche spericolato pioniere dello sci che risaliva le montagne con le pelli di foca. Ora in periodi come Natale, Pasqua o Ferragosto la popolazione di questi paesi arriva facilmente a superare le decina di migliaia. ma l'impianto fognario è sempre quello: tutto nel fiume appena sotto al paese! Però la colpa non è ne dei prezzi, ne dei servizi, ne della tutela del patrimonio naturalistico. la colpa è dei meteorologi che hanno "dato brutto a Pasqua". Perché ci deve essere sempre il sole, perché la neve la si può sparare coi cannoni che sparano acqua e additivi chimici (in Svizzera sono vietati), l'importante è il comodo parcheggio, il rifugio dove trovare anche l'astice, la pista bella larga e senza fastidiosi alberi, l'abbronzatura e il "campo" per il telefono cellulare che suona anche in quota. Ora però tutti sono contenti. Quelli che hanno avuto un effettivo calo di presenze possono gridare al sabotaggio senza dover riflettere sui propri errori e quelli che invece hanno avuto lo stesso numero di presenze o addirittura maggiore, possono avere un alibi per dichiarare ancora una volta lo stato di crisi in cui versa il settore e reclamare i tanto agognati aiuti di Stato.

Autore : Marco Pavesi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.52: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Settimo Milanese-SS11: S.Siro-Fiera..…

h 15.49: A1 Milano-Bologna

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milan..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum