Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

I BELLISSIMI di MeteoLive: a scuola di meteorologia con HEIDI

Il cartone animato più famoso ed amato aiuta i bambini a conoscere il clima in montagna: una piacevole riscoperta.

In primo piano - 22 Maggio 2007, ore 08.54

L'anno scorso mi stavo recando da Coira a Zurigo in treno. Ad un tratto ci fermammo alla stazione di Maienfeld, un grazioso borgo grigionese con belle residenze signorili a 500 m di quota, ma adagiata su un altopiano circondato da alte montagne. Il capo stazione gridò: "Maienfeld, stazione di Maienfeld" e nella mia mente balenò il ricordo più bello dell'infanzia televisiva: "Heidi". La Spyri aveva ambientato il suo romanzo proprio sulle montagne grigionesi, ove soleva trascorrere i suoi periodi di vacanza provenendo da Zurigo. Improvvisamente decisi di scendere dal treno e di visitare quel luogo fantastico, teatro di tanti sogni "animati" infantili. Nel cartone Maienfeld è citato, e le montagne appaiono quasi come nella realtà. Poco più su c'é davvero il villaggio (Dorf), in cui Heidi e Peter erano andati a scuola, poi si apre tutto un mondo dedicato ad Heidi, sono nati negozietti di gadgets (non originali però) e si possono visitare le casette del paese. Un cammino di circa 60 minuti conduce alla baita, dove un finto vecchio dell'alpe vi attende con la sua polenta e c'è anche la piccola Heidi in carne e ossa, che recita questo ruolo ogni domenica all'arrivo dei turisti. Senza dilungarmi troppo sulle suggestioni evocate da questo luogo ameno, vi confido che una volta rientrato a casa ho rispolverato la puntata che da anni conservo gelosamente, la nona, intitolata: "l'inverno in montagna", un vero capolavoro di meteorologia e un vero inno alla neve che non può che toccare il cuore di tutti: grandi e piccini. "L'autunno stava ormai per finire, recita la voce fuori campo, ed ogni mattina faceva sempre più freddo. Le cime avevano messo il loro berretto bianco, e il vento scuoteva gli abeti intorno alla baita facendoli sussurrare." Straordinario notare che i disegnatori mostrino i cirri, poi i cirrostrati, e la sensazione di freddo è accentuata dall'aumento dell'umidità dell'aria che precede la nevicata. Ecco i primi fiocchi, Heidi impazzisce, proprio come un vero appassionato, non sta più nella pelle. Nevica per una notte intera, Heidi esce presto a giocare intorno alla baita ma il fronte caldo ha fatto aumentare la temperatura, cade della neve dagli alberi, il nonno si preoccupa e fa rientrare Heidi in casa, dicendole con fermezza che "la neve è troppo pesante". Arriverà poi il fronte freddo, annunciato da una specie di bufera e la nostra piccola peste svizzera porterà da mangiare il fieno ai suoi daini avvolta nella sua mantella rossa. Solo con l'arrivo del sereno, e dopo l'assestamento del manto nevoso, il nonno si fiderà a scendere con la slitta fino alla casa della nonna di Peter. Un capolavoro anche il disgelo primaverile, con i cumuli di neve che resistono dietro la baita oppure la pioggia che provoca una slavina in un canalone dove stanno passando Heidi e Peter, insomma sono questi i cartoni animati che avvicinano alla natura, capolavori immortali.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.47: A4 Milano-Brescia

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Palazzolo (Km. 195,2) e Ponte Oglio (Km. 193) in dire..…

h 09.46: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano (Km. 146) e Agrate (Km. 1..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum