Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "una settimana con l'alta pressione, ma da metà mese…"

Tradizionale intervista settimanale ad Alessio Grosso.

In primo piano - 5 Settembre 2018, ore 09.32

REDAZIONE: sembra che l'estate possa trovare un alleato nell'anticiclone delle Azzorre e tornare alla carica durante la prossima settimana portando il bel tempo...
GROSSO: nel successo della ormai quasi certa sortita dell'anticiclone delle Azzorre c'è da leggere in realtà un segnale d'autunno. La corrente a getto rinforza alle medie ed alte latitudini e questo ci dice che il vortice polare, foriero delle classiche perturbazioni atlantiche col loro carico di pioggia, si sta rianimando ed è pronto a far vivere al Continente la stagione autunnale. Nella frustata da ovest è chiaro che all'inizio possa spuntare l'anticiclone, ma presto le cose potrebbero cambiare.

REDAZIONE: quando?
GROSSO: già entro la metà del mese. Del resto non ne abbiamo fatto segreto con i lettori. L'anticiclone dovrebbe implodere dopo una settimana di discreta performance. Dapprima si abbasserebbe la classica corrente perturbata di origine atlantica riportando precipitazioni, poi addirittura si scorgono movimenti di masse d'aria lungo i meridiani e questo potrebbe comportare l'arrivo di aria più fredda sull'Europa e sul Mediterraneo sul finire della seconda decade del mese o al massimo in terza decade, che farebbe abbassare sensibilmente le temperature specie sui versanti orientali dell'Italia.

REDAZIONE: però per qualche giorno potremo goderci ancora qualche scampolo estivo, non è cosi?
GROSSO: pare proprio di si. Da domenica 9 a sabato 15 l'alta pressione dovrebbe resistere, facendo affluire su di noi aria progressivamente più calda, che invaderebbe dapprima la Francia, poi anche parte del nostro Paese, specie il nord e la Sardegna, portando qualche temperatura pomeridiana a registrare nuovamente valori estivi, anche se probabilmente non si tratterà di caldo eccezionale.

REDAZIONE: è possibile che quest'anno la stagione autunnale ed invernale risulti diversa da quella osservata negli ultimi anni?
GROSSO: un anno in controtendenza prima o poi statisticamente ci sarà, potrebbe essere anche questo visti i segnali che arrivano dal sole, ma anche dalle zone polari, è presto però per dirlo. Nelle ultime stagioni tutto quello che costruiva di buono l'autunno veniva distrutto da un inizio dell'inverno caratterizzato dalla schizofrenia del vortice polare, che come un rullo compressore, cancellava quasi tutto il freddo che si andava accumulando in Europa. Intendiamoci: sotto Natale un periodo di disgelo legato al rinforzo dei venti occidentali l'Europa lo ha vissuto spesso, ma mai per periodi cosi duraturi.
 


Autore : Redazione di MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum