Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "un anticiclone a maggio non fa estate..."

Tradizionale intervista settimanale ad Alessio Grosso.

In primo piano - 25 Maggio 2017, ore 10.11

REDAZIONE: i ghiacci groenlandesi crescono, forse la Nina avrà la meglio sul Nino, la copertura nevosa sul nord emisfero sta complessivamente aumentando, eppure tutti ci parlano di temperature da record.
GROSSO: il fatto che ghiaccio e copertura nevosa crescano potrebbe essere proprio la conseguenza di un aumentato apporto di precipitazioni nevose alle alte latitudini, che si realizzano proprio quando fa più caldo, ma non è affatto un cattivo segnale; anzi, gli effetti di retroazione che portano ad invertire la tendenza termica del Pianeta nel passato sono partiti da qui. Quanto alla Nina o al Nino tutto si gioca davvero sul filo dei decimi di grado, è quasi impossibile fare una previsione ed è difficile che il sole un po' "dormiente" giochi un ruolo di primo piano nell'influenzare la tendenza. Ancora molto ci è sconosciuto rispetto al fenomeno dell'Enso.

REDAZIONE: l'estate anticipata può essere preoccupante e segnale di un trimestre estivo bollente?
GROSSO: il passato purtroppo non ci è insegnato nulla in tal senso, perché ci sono state stagioni decisamente calde partite da maggio e proseguite quasi senza interruzioni sino a settembre ed altre invece roboanti all'inizio e fallimentari nel cuore della stagione estiva. Dunque non dice nulla questo anticiclone già così sviluppato, se non segnalarci la sua precoce invadenza.

REDAZIONE: ed è possibile che si indebolisca nella prima decade di giugno?
GROSSO: nelle ultime ore i segnali di un ingresso più deciso delle correnti instabili dall'Atlantico dai primi di giugno si va facendo più convincente, ragion per cui non abbiamo motivo di dubitare che andiamo verso una prima decade di giugno abbastanza dinamica al nord e forse al centro, ancora piuttosto anticiclonica al sud.

REDAZIONE: gli apporti temporaleschi che giungeranno a giugno potranno ridimensionare il problema della siccità?
GROSSO: beh, al nord la situazione è già abbastanza rassicurante ma se arrivassero nuovi apporti precipitativi non sarebbe certo male, al centro e al sud, isole comprese, la situazione invece è più pesante e anche un singolo episodio temporalesco non risolverebbe il problema, occorrerebbe una bella depressione mediterranea, al momento poco probabile. Purtroppo paghiamo dazio per un'annata troppo avara di precipitazioni ed è difficile poi recuperare in corsa.
 


Autore : Report Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.46: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Castel Madama (Km. 23,9) e Vicovaro-Mandela (Km. 33,1) in direz..…

h 05.25: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Castel Madama (Km. 23,9) e Vicovaro-Mandela (Km. 33,1) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum