Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "sabato potrebbe scapparci l'evento storico al nord"

Tradizionale appuntamento settimanale con l'intervista al nostro previsore responsabile Alessio Grosso.

In primo piano - 22 Maggio 2013, ore 12.14

REDAZIONE: maggio con il brivido finale potremmo dire no?
GROSSO: beh, si tratterà certamente di un evento importante, di cui non si aveva traccia da diversi anni. E' vero che ci ricordiamo molte tappe del Giro d'Italia degli anni 80 con nevicate e molta neve a bordo strada, come ad esempio nel 1984 ma anche nel 1980 e non solo sulle Alpi ma anche in Appennino, ma gli eventi più recenti legati ad un simile episodio freddo risalgono al 1967, quelli più rilevanti risalgono addirittura al 1800 o al 1700 addirittura, anche nel 1491 la neve a Bologna cadde persino all'inizio di giugno, altri tempi però, tempi di PEG, piccola era glaciale. Di conseguenza proprio l'evento di sabato 25 potrebbe consentirci una scrivere un'altra pagina di cronaca meteorologica importante per il nostro Paese, con la neve pronta a scendere anche sotto i 1000m nei rovesci a sfondo temporalesco più intensi, senza dimenticare le possibili grandinate.

REDAZIONE: rilevante anche la profondità della depressione che si sta scavando al sud
GROSSO: indubbiamente. Tutto è figlio di questa anomalia di cui ho ampiamente parlato stamane nel mio editoriale.
http://meteolive.leonardo.it/news/Editoriali/8/L-Africa-va-in-Russia-l-Islanda-scende-in-Italia-le-cause-di-questa-primavera-pazzerella/41653/
Trattasi di una falla barica che quest'anno invece di tuffarsi come è avvenuto per anni tra Portogallo e Canarie in pieno Atlantico, si è posizionata molto più ad est ed approfittando della debolezza della circolazione generale, continua a proporre il suo tempo pazzo all'insieme del Paese, in un contesto anche autunnale su diverse zone centro-occidentali del Continente, mentre più ad est il richiamo di aria calda ha portato le temperature su valori decisamente elevati per il periodo. La depressione al sud, oltre a venti molto forti, potrà determinare fortissimi temporali nella notte tra mercoledì e giovedì tra Campania, Molise, Abruzzo, forse basso Lazio. Insomma attenzione...

REDAZIONE: si vede la fine di questo periodo così anomalo per l'Italia?
GROSSO: al momento direi assolutamente di no. La legge della persistenza in meteorologia funziona sempre molto bene. Si andrà avanti così anche a fine mese con un'altra fase piovosa, specie al nord e al centro, ed altra instabilità potrebbe intervenire nella prima decade di giugno un po' su tutte le regioni.

REDAZIONE: qualcuno si chiede se potrà andare avanti così per tutta l'estate
GROSSO: direi che al momento è impossibile stabilirlo oltre quanto indicato. Statisticamente luglio coincide con il momento più stabile e soleggiato sul nostro territorio, non c'è ragione di pensare che le cose non possano sistemarsi nel corso del mese di giugno con un graduale cambio di assetto barico. Perlomeno è un augurio, anche per il nostro turismo. A tal proposito comunque seguite sempre le nostre previsioni stagionali, che stanno notevolmente crescendo in affidabilità e che per maggio sono risultate eccezionalmente precise. 
http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Maggio-pazzerello-Era-tutto-previsto-da-MeteoLive/41624/


  

 


Autore : Redazione di MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum