Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Grosso ribadisce su LIBERO: "il vero regista del clima è il sole!"

Pubblichiamo integralmente l'intervista ad Alessio Grosso pubblicata oggi su LIBERO (www.libero.it.)

In primo piano - 6 Maggio 2009, ore 14.14

Piove. E pure tanto. Se per accorgersene non fosse bastato alzare gli occhi al cielo negli ultimi mesi, e contare tutte le volte che abbiamo dovuto aprire l’ombrello per evitare di bagnarci, ora arriva anche la conferma ufficiale. Quella dei dati raccolti del gruppo di Climatologia storica dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche di Bologna (Isac-Cnr). Come dire, la nostra è stata tutt’altro che un’impressione. Da novembre ad aprile (senza contare gli strascichi di questi giorni) l’Italia ha registrato il record della piovosità degli ultimi 200 anni. Piovosità superiore del 54% alla media climatologica convenzionalmente assunta, quella del 1961-1990. E proprio il mese di aprile occupa il 14esimo posto della serie storica degli ultimi 200 anni, anche se «con un’anomalia del 59% di piovosità in più rispetto alla media del periodo di riferimento» dicono gli esperti dell’Isac-Cnr. «I mesi di aprile più piovosi si sono verificati quasi tutti prima del 1950, tranne quelli del 1974, 1978, 1989, 1990, per questo forse ne abbiamo perduto memoria». Pioggia caduta in abbondanza dunque. Una vera iattura per i catastrofisti del clima. Quelli che puntano sul riscaldamento globale per dirci che il mondo se la passa male e andrà sempre peggio. A meno che non si faccia qualcosa per impedirlo. Come, per esempio, investire miliardi per ridurre le emissioni di anidride carbonica. Ora, sul fatto che evitare di inquinare sia una cosa positiva non ci sono dubbi, anche perché ne vale della nostra salute, ma pensare che l’uomo abbia un così forte potere sul clima è quanto meno azzardato. «Il vero regista del clima è il sole. Influiscono poi le correnti oceaniche, le cause astronomiche e le eruzioni vulcaniche, mentre l’uomo lo fa solo per l’1-2%, quindi una parte modestissima» ci dice Alessio Grosso, caporedattore di meteolive.it. «Del resto tutte le volte che il sole è stato senza macchie ha fatto più freddo, quando invece le ha avute ha fatto più caldo e questo si evince da tutte le pubblicazioni ufficiali. Nella piccola era glaciale, 1450-1850, il sole è stato per un lungo periodo senza macchie, mentre negli ultimi 70 anni ha avuto una forza paurosa e il clima si è riscaldato di 1 grado. Ma siamo lontani da quanto avvenuto tra l’800 e il 1300, quando le temperature erano di 3 gradi superiori a quelle odierne». Tutto questo, secondo l’esperto, fa capire in modo chiaro le «manovre degli ambientalisti: si va verso il vertice di Copenhagen dal quale dovrà emergere la necessità di ridurre il tasso di anidride carbonica con spese miliardarie che non avranno benefici sul clima. Quasi tutto, infatti, dipende dal sole». Ma la cosa più clamorosa, sempre secondo Grosso, è la vergogna dell’Antartide: «Sta guadagnando più di 1 kmq di ghiaccio rispetto alle rilevazioni del 1979. È tantissimo, la situazione è buona da due anni e non ci sono perdite, ma questo non viene mai detto. Si parla solo dello scioglimento di qualche iceberg legato all’aumento di 2 gradi della temperatura locale della penisola antartica - che occupa solo il 2% dell’Antartide - soggetta a correnti marine calde provenienti dalle zone più settentrionali e all’attività geotermica, che sciolgono i ghiacci in quella zona». Ma tornando ai dati del Cnr, essi completano quanto registrato nella primavera del 2008, una delle più piovose. «Gli ultimi due anni sono stati particolarmente ricchi di precipitazioni per l’Italia» aggiunge Grosso «facendo correre un brivido sulla schiena degli ambientalisti che proponevano la desertificazione delle isole maggiori, dove invece è piovuto moltissimo, basti pensare alla Sardegna. Solo nelle Marche e nell’Alto Adige è caduta un po’ meno pioggia. Non ci sarà la siccità estiva e neppure autunnale: l’estate si preannuncia normale se non fresca».

Autore : Alessandra Mori per Libero

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.53: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

incidente

Entrata chiusa causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Vimercate Nord: Frazione Velasca (K..…

h 08.43: R32 Raccordo Viterbo-Terni (rato)

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 6,321 km dopo Svincolo Sp Narni Scalo-Capitone (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum