Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "quanta neve in arrivo in montagna ma il grande freddo non approfitterà dello slancio verso nord dell'alta pressione"

Tradizionale intervista settimanale con Alessio Grosso, previsore responsabile di MeteoLive.it.

In primo piano - 16 Febbraio 2006, ore 14.29

REDAZIONE: allora Grosso, l'inverno vive una fase nuova, cosa ci aspetta? GROSSO: è il momento delle nevicate in montagna, dapprima sulle Alpi, poi in Appennino e si tratterà di fenomeni a tratti abbondanti, specie tra domenica e lunedì. Sarà certamente un fine settimana di passione, ci raccomandiamo con gli escursionisti, meglio restare a casa. REDAZIONE: e la primavera? GROSSO: se vogliamo questo è un segnale di primavera, il tempo si muove dopo la lunga stasi invernale. La stagione primaverile significa soprattutto variabilità, sbalzi di temperatura, acquazzoni e anche neve. REDAZIONE: cosa ci aspetta la prossima settimana? GROSSO: la depressione responsabile del maltempo stabilirà la sua sede proprio a ridosso del nostro Paese convogliando aria decisamente più fredda dalla Francia, avremo dunque molta instabilità con acquazzoni che, al nord e localmente anche nelle zone interne del centro potranno risultare nevosi anche a quote molto basse. REDAZIONE: anche con fiocchi in pianura? GROSSO: i rovesci di fine stagione trasportano sempre verso il suolo molta aria fredda dunque non lo escludo, specialmente nelle città padane centro-occidentali e naturalmente su quelle situate in collina o lungo la fascia pedemontana. REDAZIONE: l'alta pressione delle Azzorre sembra puntare verso nord, potrà favorire nuovamente la discesa del grande freddo? GROSSO: per il momento no perchè la Scandinavia non era "preparata" e non ha predisposto una adeguata fornitura di freddo da inviarci in tempi brevi, in effetti in questo periodo il freddo è concentrato altrove e la discesa di aria artica marittima verso di noi non sarà qualcosa di notevole. REDAZIONE: ci si lamenta dell'effetto serra e poi non riusciamo nemmeno a difenderci dal freddo con il gas... GROSSO: l'inverno russo è stato in effetti molto severo, la crisi energetica nella quale ci troviamo fa capire quanto l'uomo sia vulnerabile al freddo nonostante l'utilizzo dei combustibili fossili, investire in energie alternative va benissimo, ma agitando lo spauracchio del riscaldamento globale senza ritorno ignoriamo che proprio il vituperato aumento della temperatura potrà traghettarci verso un freddo ancora più duro di questo con un'azione di feedback notevole dalle conseguenze imprevedibili, questo si fa paura. A quel punto tutte le nostre risorse difficilmente basterebbero senza un investimento nel nucleare.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.32: A13 Bologna-Padova

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ferrara Sud (Km. 33,7) e Altedo (Km. 20,5) in direzione Bologna..…

h 09.32: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di S. Giuliano (Km. 2,7) e Allacciamento Tang..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum